Maggio 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I Maple Leafs possono cambiare la storia vincendo in Gara 7 contro i Bruins

I Maple Leafs possono cambiare la storia vincendo in Gara 7 contro i Bruins

L’allenatore dei Maple Leafs Sheldon Keefe non si aspettava che ciò accadesse, ma sente che la sua squadra giocherà con disperazione. Dopotutto, aveva molta pratica in questo campo.

“Secondo me, abbiamo giocato solo due Gara 7”, ha detto Keefe, riferendosi alle vittorie di Toronto in Gara 5 e 6.

Va notato che hanno vinto quelle partite senza il centro Auston Matthews e i suoi 69 gol in stagione regolare in formazione. Se la sua malattia rimane sconosciuta, potrebbero doverlo rifare.

Matthews è durato circa quattro minuti nello skate mattutino di Toronto prima di Gara 5 martedì prima di lasciare il ghiaccio e essere dichiarato squalificato. Mercoledì ha pattinato da solo sul pad di allenamento dei Maple Leafs nella loro struttura e giovedì mattina si stava allenando alla Scotiabank Arena, ma non ha giocato.

Indica William Nylander.

Se i Maple Leafs vogliono avere successo, soprattutto se Matthews non riesce a riprendersi, devono farsi avanti tra i loro migliori giocatori.

Proprio come ha fatto il capitano John Tavares in Gara 5, quando il suo potente tiro contro i Bruins ha portato al gol di Matthew Kniss ai tempi supplementari nella vittoria per 2-1 di Toronto.

Come ha fatto Nylander in Gara 6.

La veloce ala, che ha saltato le prime tre partite della serie a causa di un malore non dichiarato, ha segnato entrambi i gol di Toronto ed è stata dinamica per tutta la partita, scrollandosi di dosso la ruggine che sembrava persistere nelle due partite precedenti.

Sebbene Nylander non abbia segnato un gol dal 26 marzo, tende a comparire nei momenti importanti durante la postseason, poiché ora ha segnato sette gol nelle partite di playoff della sua carriera.

READ  La prima partita casalinga di Caitlin Clark si è conclusa con una sconfitta

“È stato bello segnare due gol, sicuramente”, ha detto Nylander. “Ma penso che anche per noi lo sforzo della squadra e il modo in cui abbiamo lottato e gareggiato durante tutti i 60 minuti siano stati incredibili”, ha aggiunto.