Febbraio 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I manifestanti marciano contro le riforme economiche a Miley – DW – 27/12/2023

I manifestanti marciano contro le riforme economiche a Miley – DW – 27/12/2023

Migliaia sono scesi in piazza Buenos Aires Mercoledì per protesta Decreto di riforma economica Proposto dal neoeletto Il presidente argentino Javier Miley.

I sindacati hanno guidato i manifestanti, definendo il decreto “incostituzionale”.

Il piano sarà presentato al Congresso durante una sessione speciale questa settimana, su richiesta di Miley.

Gli argentini protestano contro la “terapia shock economica” di Miley

Questo browser non supporta il componente video.

Perché i manifestanti si oppongono al decreto?

I manifestanti stavano fuori Argentina Il Palazzo di Giustizia, dove sabato alcuni gruppi civici hanno presentato una richiesta per dichiarare incostituzionale il controverso decreto. Alla protesta hanno partecipato circa 8.000 persone.

I manifestanti sventolavano bandiere argentine. Alcuni portavano cartelli con la scritta: “La patria non è in vendita”.

L'Agence France-Presse ha citato le parole del leader del sindacato edile Gerardo Martinez durante la marcia: “Non mettiamo in discussione la legittimità del presidente Milley, ma vogliamo che rispetti la divisione dei poteri. I lavoratori devono difendere i loro diritti in caso di incostituzionalità”. .

Perché il decreto è controverso?

La scorsa settimana, Miley ha annunciato i piani per un cambiamento Il sistema economico del Paese Modificando più di 300 regolamenti.

Uno degli aspetti più importanti dei piani di Miley è l'abolizione delle leggi che regolano gli affitti e di quelle che impediscono la privatizzazione delle imprese statali.

Miley ha anche annunciato “la modernizzazione del diritto del lavoro per facilitare il processo di creazione di reali opportunità di lavoro”. Il decreto eliminerebbe alcune tutele dei lavoratori, tra cui la fine degli aumenti automatici delle pensioni e la limitazione del diritto di sciopero.

READ  L'India ha avuto mesi di caldo soffocante e questa settimana diventerà ancora più calda

Le misure riguarderanno anche il turismo, i servizi internet via satellite, i medicinali, la produzione vinicola e il commercio estero.

L'Argentina annuncia una forte svalutazione del peso

Questo browser non supporta il componente video.

RMT/JSI (AFP, EFE)