Febbraio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Gli esperti avvertono che gli attacchi del Mar Rosso fanno parte di un complotto dell’“asse di resistenza” iraniano per sconfiggere gli Stati Uniti

Gli esperti avvertono che gli attacchi del Mar Rosso fanno parte di un complotto dell’“asse di resistenza” iraniano per sconfiggere gli Stati Uniti

Notizia

Gli esperti avvertono che gli attacchi intensificati contro le navi commerciali nel Mar Rosso da parte dei ribelli Houthi sono uno sforzo coordinato e allarmante da parte dell’Iran per “sconfiggere gli Stati Uniti” e “diffondere la rivoluzione islamica iraniana”.

“Fingiamo di non essere in guerra. Ma gli iraniani e gli Houthi sono in guerra con noi”, ha detto mercoledì al giornale Bill Roggio, membro della Fondazione per la difesa delle democrazie.

Martedì, i militanti sostenuti dall’Iran hanno lanciato un nuovo attacco contro un’altra nave nel Mar Rosso – un’arteria di navigazione vitale – e hanno preso di mira una nave portacontainer in rotta dall’Arabia Saudita al Pakistan con missili navali.

Un alto funzionario militare statunitense ha dichiarato la scorsa settimana che il gruppo ha lanciato almeno 100 attacchi contro 14 diverse navi mercantili e commerciali nel Mar Rosso nell'ultimo mese. Lo ha riferito la CNN.

Ma secondo Roggio l'affondamento delle navi non è l'obiettivo finale degli attacchi.

L'esperto militare ha affermato: “Il processo di targeting in sé è sufficiente”.

Ha aggiunto: “Sono gli Houthi e gli iraniani che determinano la traversata delle navi da guerra in alto mare. “Questo è incredibile e il mondo sembra impotente a fermarlo”.

Un ribelle Houthi armato a bordo della nave mercantile Galaxy Leader, che è stata sequestrata dal gruppo estremista Houthi a novembre. Yahya Arhab/EPA-EFE/Shutterstock

Le forze Houthi hanno intensificato i loro attacchi contro le navi che attraversano lo stretto di Bab al-Mandab – l’ingresso meridionale del Mar Rosso e un corridoio vitale per il commercio nel Mediterraneo – dopo l’attacco di Hamas del 7 ottobre contro Israele e la conseguente guerra a Gaza, sostenendo che stavano prendendo di mira solo le navi destinate alla nazione ebraica.

READ  Due donne uccise in attacchi di squali nel Mar Rosso egiziano, affermano i funzionari

Ma il gruppo ha ripetutamente sparato sulle navi, e le ha addirittura abbordate, senza alcun chiaro collegamento con Israele.

Gli attacchi sono diventati un tale problema che cinque delle più grandi compagnie di navigazione del mondo, tra cui Maersk, BP e MSC Mediterranean, hanno sospeso le operazioni nel Mar Rosso.

Roggio ha affermato che dettare i termini per il passaggio attraverso una delle rotte marittime più importanti del mondo e interrompere il commercio in tutto il mondo è il vero obiettivo degli Houthi – e parte di un complotto iraniano per espellere gli Stati Uniti dal Medio Oriente.

“Tutto questo fa parte di un piano iraniano più ampio per sconfiggere gli Stati Uniti, per convincere gli Stati Uniti ad abbandonare il Medio Oriente, in modo che possano diffondere la rivoluzione islamica iraniana in Iraq, Siria e in Libano. Ha spiegato che sconfiggere Israele significa sconfiggere i sauditi.

“Gli Houthi stanno svolgendo il loro ruolo”.

Nave da carico MSC Mediterranean nel Canale di Suez. La compagnia di navigazione è una delle numerose compagnie le cui operazioni sono state interrotte nel Mar Rosso. Mohamed Hossam/EPA-EFE/Shutterstock

Gli Houthi controllano la capitale yemenita dal 2015 e stanno conducendo una guerra civile contro le forze appoggiate dall’Arabia Saudita per il pieno controllo del paese.

Sono solo uno dei tanti gruppi estremisti della regione – tra cui Hamas e Hezbollah libanese – che ricevono sostegno e ordini dall’Iran e si autodefiniscono “Asse della Resistenza”.

“Si tratta di milizie, principalmente sciite, che sono sostenute, finanziate e addestrate dagli iraniani. Roggio ha detto: Milizie irachene e milizie siriane attaccano le basi americane in Iraq e Siria.

Se gli Houthi riuscissero a interrompere il commercio nella regione in modo sufficientemente significativo da costringere gli Stati Uniti a convincere Israele ad abbandonare la sua campagna per eliminare completamente Hamas a Gaza, sarebbe una grande vittoria per l’influenza iraniana nel mondo.

READ  Elon Musk afferma che SpaceX continuerà a finanziare gratuitamente il servizio Starlink dell'Ucraina

Roggio ha spiegato: “Se Hamas sopravvive a questa guerra, sarà una sconfitta per Israele, una vittoria per l’asse della resistenza e una vittoria per l’Iran”.

Ha aggiunto: “Dimostreranno che l'Iran e i suoi alleati sono in grado di dirigere gli esiti politici delle guerre in Medio Oriente”.

Una nave della marina statunitense intercetta missili e droni lanciati dagli Houthi nel Mar Rosso in ottobre. Marina degli Stati Uniti/AFP tramite Getty Images

Gli Stati Uniti hanno risposto ai crescenti attacchi nel Mar Rosso inviando il gruppo d’attacco della portaerei USS Eisenhower nella regione come parte dell’operazione Prosperity Sentinel, lanciata il 18 dicembre.

Martedì, le forze statunitensi hanno abbattuto una raffica di missili Houthi e hanno attaccato droni durante un attacco di 10 ore nel Mar Rosso.

Ma Roggio avverte che questa strategia di difesa, senza aggressione, è inutile.

Ha affermato che la riluttanza dell’amministrazione Biden a rispondere con la forza è una vittoria per l’Iran.

“Insegniamo ai nostri nemici e oppositori che non siamo seri e che non dovremmo essere presi sul serio”, ha detto.

Roggio ha aggiunto che invece di far temere agli Stati Uniti un’escalation, Biden deve far sì che siano gli iraniani a temere gli Stati Uniti.

“Non dobbiamo andare in una guerra totale con l'Iran. Ma abbiamo certamente la capacità di far pagare il prezzo agli iraniani”.

Se gli iraniani vogliono giocare a questo gioco, bisogna smascherare il loro bluff. Altrimenti continueranno. Quello che stanno facendo ora sta funzionando, è fermare le spedizioni internazionali. Per quanto tempo ci occuperemo di questa cosa?”

Carica altro…




https://nypost.com/2023/12/27/news/red-sea-attacks-a-part-of-iranian-axis-of-resistance-plot-to-defeat-us-experts-warn/?utm_source =url_sitebuttons&utm_medium=site%20buttons&utm_campaign=site%20buttons

Copia l'URL di condivisione