Luglio 14, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I legislatori statunitensi si sono indignati dopo che Huawei ha presentato un laptop con un nuovo chip Intel AI

I legislatori statunitensi si sono indignati dopo che Huawei ha presentato un laptop con un nuovo chip Intel AI

WASHINGTON (Reuters) – I legislatori repubblicani statunitensi hanno criticato venerdì l'amministrazione Biden dopo che il gigante cinese sanzionato delle apparecchiature per le telecomunicazioni Huawei ha presentato questa settimana un laptop alimentato da un chip AI Intel.

Gli Stati Uniti hanno inserito Huawei nella lista delle restrizioni commerciali nel 2019 per aver violato le sanzioni contro l’Iran, come parte di uno sforzo più ampio per limitare il progresso tecnologico di Pechino. Essere elencati significa che i fornitori dell'azienda devono cercare una licenza speciale e difficile da ottenere prima di spedire i prodotti.

Una di queste licenze, rilasciata dall'amministrazione Trump, ha consentito a Intel di spedire processori centrali a Huawei da utilizzare nei laptop dal 2020. I sostenitori della linea dura in Cina hanno esortato l'amministrazione Biden a revocare tale licenza, ma molti hanno accettato con riluttanza che scadrà più tardi nel 2020. l'anno quest'anno. Non è rinnovato.

Giovedì Huawei ha presentato il suo primo laptop AI, il MateBook

“Uno dei più grandi misteri a Washington, DC, è il motivo per cui il Dipartimento del Commercio continua a consentire la spedizione di tecnologia statunitense a Huawei”, ha detto in una dichiarazione a Reuters il deputato repubblicano Michael Gallagher, che presiede il comitato ristretto della Camera sulla Cina.

Una fonte a conoscenza della questione ha affermato che i chip sono stati spediti con una licenza preesistente. Queste restrizioni non sono incluse nelle recenti restrizioni diffuse imposte sulle spedizioni di chip di intelligenza artificiale in Cina, hanno detto la fonte e un'altra persona.

Il Dipartimento del Commercio e Intel hanno rifiutato di commentare. Huawei non ha risposto immediatamente alle richieste di commento.

READ  Gli sviluppatori Linux scoprono che gli aggiornamenti del firmware della GPU Intel Arc richiedono una CPU Intel

La reazione è un segnale della crescente pressione sull’amministrazione Biden affinché faccia di più per contrastare l’ascesa di Huawei, quasi cinque anni dopo che è stata aggiunta a un elenco di restrizioni commerciali.

Ad agosto, ha scioccato il mondo con un nuovo telefono alimentato da un chip avanzato prodotto dalla società cinese di produzione di chip SMIC, diventando un simbolo della rinascita tecnologica della Cina nonostante i continui sforzi di Washington per paralizzare la sua capacità di produrre semiconduttori avanzati.

Durante un’audizione della sottocommissione del Senato questa settimana, il funzionario delle forze dell’ordine Kevin Kurland ha affermato che le restrizioni di Washington su Huawei hanno avuto un “impatto significativo” sul suo accesso alla tecnologia statunitense. Ha inoltre sottolineato che l’obiettivo non è necessariamente quello di impedire a Huawei di crescere, ma piuttosto di impedirle di abusare della tecnologia americana per “attività dannose”.

Ma queste dichiarazioni hanno fatto ben poco per calmare la frustrazione tra i falchi repubblicani in Cina dopo la notizia del nuovo laptop di Huawei.

“Queste approvazioni devono finire”, ha detto il deputato repubblicano Michael McCaul in una dichiarazione a Reuters. “Due anni fa mi dissero che le licenze a Huawei sarebbero state interrotte. Oggi la politica non sembra essere cambiata.”

(Segnalazione di Alexandra Alper e Karin Freefield; Montaggio di Leslie Adler e Stephen Coates)