Giugno 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I Grizzlies informano Dillon Brooks che non verrà riportato indietro: fonti

I Grizzlies informano Dillon Brooks che non verrà riportato indietro: fonti

L’agente libero senza restrizioni Dillon Brooks è stato informato dai Memphis Grizzlies che non sarà reintegrato in nessuna circostanza, secondo fonti della lega. l’atleta.

Dopo la sua tumultuosa fine della stagione, Brooks è stato informato della decisione dei Grizzlies di andare avanti con incontri di uscita con i dirigenti della squadra negli ultimi giorni, hanno detto quelle fonti. Fonti hanno aggiunto che Memphis e Brooks hanno discusso nelle riunioni di uscita che era meglio per entrambe le parti ricominciare da capo.

La serie del primo turno di Brooks contro i Los Angeles Lakers era considerata il suo punto di rottura. In una serie di sei sconfitte consecutive per i Grizzlies, ha chiamato LeBron James, MVP dei Lakers e quattro volte campione NBA, “vecchio”, “stanco” e ha suggerito che non era bravo come una volta. Brooks ha preso a pugni James all’inguine nel gioco 3, che ha provocato la sua espulsione. Lui Mancato un incarico difensivo Per aiutare James ad agganciare il canestro nel gioco 4, e poi Ha regalato un canestro importante a James in straordinario per quella perdita. Brooks ha anche scelto di non parlare con i media dopo tre delle sconfitte della serie, che hanno comportato una multa di $ 25.000 da parte della NBA.

I Lakers hanno anche lasciato Brooks aperto durante la serie e lo hanno sfidato a tirare, usando il difensore in più per impedire all’All-Star Ja Morant di guidare o colpire Desmond Bane verso il perimetro. Brooks ha tirato il 31,2% dal campo e il 23,8% dal campo da 3 punti nella serie, con una media di 10,5 punti e tirando quasi 13 tiri a partita.

READ  HOLLINGER: I giocatori dei Lakers, non le stelle, danno a Los Angeles il vantaggio contro i Grizzlies

Un giocatore di secondo turno di 27 anni dell’Oregon State nel 2017, Brooks ha trascorso i suoi sei anni di carriera nel basket con i Grizzlies. È il giocatore più longevo dei Grizzlies, affermandosi come ala tridimensionale che può servire da titolare per alcune squadre. Era spesso considerato una parte del loro cuore e della loro anima, come un difensore ardente e senza paura che non aveva paura di dire quello che aveva in mente.

Brooks è stato anche sospeso per aver colpito Gary Payton II in testa nei playoff lo scorso anno, causando la sospensione per una partita contro i Golden State Warriors nelle semifinali della Western Conference. Brooks ha anche colpito la stella dei Cavaliers Donovan Mitchell all’inguine in questa stagione, iniziando una lotta contro Cleveland.

Fonti hanno affermato che Memphis aveva già fatto offerte di estensione del contratto a Brooks all’inizio della stagione, ma sono state rifiutate e hanno portato alla fine dei colloqui.

Il vicepresidente esecutivo delle operazioni di basket dei Grizzlies, Zach Kleiman, ha dichiarato domenica ai giornalisti che la franchigia sarà “molto aggressiva” in bassa stagione. Memphis ha fino a cinque scelte al primo giro e fino a tre bozze di scambi da utilizzare per potenziali scambi.

(Foto in alto di Dyllon Brooks: Justin Ford/Getty Images)


più di l’atleta

Dan Robson: Dillon Brooks, il “monaco del basket”, non ha mai avuto paura di essere il cattivo

John Hollinger: Cosa è andato storto con Cavs e Grizzlies e come lo risolvono?

Joe Vardon: Dove vanno Ja Morant e i Grizzlies da qui dopo la loro “sveglia”?

Joe Vardon: È tempo che Ja Morant e Dillon Brooks accettino chi sono

READ  L'ex giocatore della NFL Sergio Brown è scomparso e sua madre è stata trovata morta vicino a Chicago, ha detto la polizia

Joe Vardon (da marzo): L’enigmatico Dillon Brooks dei Grizzlies sa che deve “tonificarlo” per i playoff NBA, ma può farlo?

Tim Kawakami (dall’anno scorso): “Dillon Brooks ha infranto il codice” – Steve Kerr, la furia dei Warriors e l’equilibrio capovolto nel Gioco 2