Giugno 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Guerra per ridurre il PIL dell'Ucraina di oltre il 45%, prevede la Banca Mondiale

Guerra per ridurre il PIL dell’Ucraina di oltre il 45%, prevede la Banca Mondiale

WASHINGTON (Reuters) – È probabile che la produzione economica dell’Ucraina diminuisca di uno sbalorditivo 45,1% quest’anno, ha affermato domenica la Banca mondiale, poiché l’invasione russa ha chiuso le attività commerciali, ridotto le esportazioni e reso impossibile l’attività economica in vaste aree del Paese.

La Banca mondiale ha anche previsto che il PIL della Russia per il 2022 sarebbe diminuito dell’11,2% a causa della punizione delle sanzioni finanziarie imposte dagli Stati Uniti e dai suoi alleati occidentali alle banche russe, alle imprese statali e ad altre istituzioni.

“La guerra della Banca mondiale nella regione” Aggiornamento economico Ha affermato che la regione dell’Europa orientale, che comprende Ucraina, Bielorussia e Moldova, dovrebbe mostrare una contrazione del PIL del 30,7% quest’anno, a causa degli shock causati dalla guerra e dell’interruzione del commercio.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

La crescita nel 2022 nella regione dell’Europa centrale, che comprende Bulgaria, Croazia, Ungheria, Polonia e Romania, scenderà al 3,5% dal 4,7% precedente a causa dell’afflusso di rifugiati, dell’aumento dei prezzi delle materie prime e del deterioramento della fiducia che ha danneggiato la domanda.

Per quanto riguarda l’Ucraina, il rapporto della Banca Mondiale stima che più della metà delle società del Paese siano chiuse, mentre altre operano con capacità molto inferiori al normale. La chiusura del trasporto marittimo dall’Ucraina ha tagliato circa il 90% delle esportazioni di grano del paese e la metà delle sue esportazioni totali.

La Banca Mondiale ha affermato che la guerra ha reso impossibile l’attività economica in molte aree e ha ostacolato la semina e la raccolta.

Le stime di danni alle infrastrutture superiori a 100 miliardi di dollari all’inizio di marzo – circa due terzi del PIL ucraino del 2019 – sono troppo vecchie “perché la guerra è scoppiata e ha causato più danni”.

READ  I giornalisti sono stati arrestati per le riprese che mostrano il presidente del Sud Sudan che si bagna

La banca ha affermato che la stima della contrazione del 45,1% esclude l’impatto della distruzione delle infrastrutture fisiche, ma ha affermato che ciò saboterebbe la futura produzione economica, insieme all’afflusso di rifugiati ucraini in altri paesi.

La Banca mondiale ha affermato che l’entità della recessione in Ucraina è “soggetta a un alto grado di incertezza” sulla durata e l’intensità della guerra.

Lo scenario al ribasso del rapporto, che riflette ulteriori shock dei prezzi delle materie prime e una perdita di fiducia nei mercati finanziari causata dall’escalation della guerra, potrebbe portare a una contrazione del 75% del PIL ucraino e del 20% della produzione russa.

Questo scenario si tradurrebbe in una contrazione del 9% nella regione dell’Europa e dell’Asia centrale della Banca mondiale nei mercati emergenti e nelle economie in via di sviluppo, più del doppio del calo della previsione di base.

“L’invasione russa infligge un duro colpo all’economia ucraina e ha gravemente danneggiato le infrastrutture”, ha affermato in una nota Anna Berdy, vicepresidente della Banca mondiale per l’Europa e l’Asia centrale.

“L’Ucraina ha bisogno immediatamente di un massiccio sostegno finanziario poiché lotta per far andare avanti la sua economia e il governo sta lavorando per sostenere i cittadini ucraini che stanno lottando e affrontando una situazione difficile”.

La Banca Mondiale ha già mobilitato circa 923 milioni di dollari in prestiti e sovvenzioni per l’Ucraina e sta preparando un altro pacchetto di sostegno di oltre 2 miliardi di dollari. Leggi di più

“La rapida assistenza del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale ha concesso all’Ucraina lo spazio fiscale per pagare gli stipendi di civili, soldati, medici e infermieri, rispettando gli obblighi del debito estero”, ha affermato il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen, che sovrintende alla partecipazione di controllo degli Stati Uniti nella Banca Mondiale, ha detto ai legislatori statunitensi durante l’audizione la scorsa settimana.

(Rapporto David Lauder) a Washington. Montaggio di Matthew Lewis e Stephen Coates

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.