Giugno 13, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Gli Stati Uniti intendono accusare Live Nation di difendere il monopolio

Gli Stati Uniti intendono accusare Live Nation di difendere il monopolio

Il Dipartimento di Giustizia e un gruppo di stati intendono citare in giudizio giovedì Live Nation Entertainment, il gigante dei concerti che possiede Ticketmaster, accusandolo di mantenere illegalmente un monopolio nel settore dell’intrattenimento dal vivo, hanno detto tre persone a conoscenza della questione.

Il governo intende sostenere in una causa che Live Nation ha consolidato il suo potere attraverso i contratti di biglietteria esclusiva di Ticketmaster con le sedi dei concerti, così come il dominio della società nelle tournée di concerti e altre attività come la gestione delle sedi, hanno detto due delle persone, che hanno rifiutato di essere identificato. È stato chiamato così perché la causa era ancora privata. Ciò ha aiutato l’azienda a mantenere il monopolio, ad aumentare i prezzi e le commissioni per i consumatori, a limitare l’innovazione nel settore dei biglietti e a danneggiare la concorrenza, hanno detto le persone.

Il governo sosterrà che i tour promossi dalla compagnia hanno maggiori probabilità di suonare in luoghi in cui Ticketmaster era il servizio di biglietteria esclusivo, ha detto una delle persone, e che gli artisti di Live Nation hanno suonato nei locali di sua proprietà.

Live Nation è un gigante nel mondo dei concerti e una forza nella vita di musicisti e fan. Le sue dimensioni e la sua portata superano di gran lunga quelle di qualsiasi concorrente, inclusa la promozione dei concerti, la biglietteria, la gestione degli artisti e la gestione di centinaia di locali e festival in tutto il mondo.

La sola divisione Ticketmaster vende 600 milioni di biglietti all’anno per eventi in tutto il mondo. Secondo alcune stime, gestisce la biglietteria per il 70-80% delle principali sedi di concerti negli Stati Uniti.

READ  Secure 2.0 consente ai pensionati di ritardare gli RMD. Questo non significa che debbano farlo.

Legislatori, fan e concorrenti hanno accusato la società di impegnarsi in pratiche che danneggiano i concorrenti e portano a prezzi e tariffe dei biglietti più alti. In un’udienza al Congresso all’inizio dell’anno scorso, poiché un’anteprima del tour di Taylor Swift su Ticketmaster ha lasciato milioni di persone nell’impossibilità di acquistare i biglietti, i senatori di entrambi i partiti hanno descritto Live Nation come un monopolio.

L’azienda ha rifiutare Stabiliscono prezzi e commissioni elevati, affermando che gli artisti e altri partiti, come i luoghi più importanti, sono responsabili.

Un portavoce del Dipartimento di Giustizia e un portavoce di Live Nation hanno rifiutato di commentare. Bloomberg News aveva precedentemente riferito che una causa era imminente. La causa dovrebbe essere intentata nel distretto meridionale di New York, hanno detto due persone a conoscenza della questione.

Negli ultimi anni, le autorità di regolamentazione statunitensi hanno intentato azioni legali contro altre grandi aziende, mettendo alla prova le leggi antitrust secolari contro il nuovo potere che le grandi aziende esercitano sui consumatori. Il Dipartimento di Giustizia ha intentato una causa contro Apple a marzo, sostenendo che la società ha reso difficile ai clienti liberarsi dei suoi dispositivi, e ha già intentato due casi sostenendo che Google ha violato le leggi antitrust. L’anno scorso la Federal Trade Commission ha intentato una causa antitrust contro Amazon per aver danneggiato i venditori sulla sua piattaforma, e sta cercando un’altra causa contro Meta, in parte per le sue acquisizioni di Instagram, Facebook e WhatsApp.

Il Dipartimento di Giustizia ha consentito a Live Nation, il più grande promotore di concerti al mondo, di acquistare Ticketmaster nel 2010 a determinate condizioni stabilite in un accordo legale. Se i locali non utilizzassero Ticketmaster, ad esempio, Live Nation non sarebbe in grado di minacciare di organizzare tournée di concerti.

READ  Le azioni salgono dopo il pennello con un mercato ribassista

Tuttavia, nel 2019, il Dipartimento di Giustizia ha scoperto che Live Nation aveva violato tali termini e ha modificato e ampliato l’accordo.

L’indagine più recente del Dipartimento di Giustizia su Live Nation è iniziata nel 2022. Live Nation ha contemporaneamente intensificato i suoi sforzi di lobbying, spendendo 2,4 milioni di dollari in attività di lobbying federale nel 2023, rispetto a 1,1 milioni di dollari nel 2022, secondo i documenti disponibili attraverso il suo sito web The apartisan OpenSecrets.

Ad aprile, la compagnia ha organizzato una sontuosa festa a Washington prima della cena annuale dell’Associazione dei corrispondenti della Casa Bianca che includeva un’esibizione della cantante country Jelly Roll e tovaglioli da cocktail. Mostra fatti positivi Dell’impatto di Live Nation sull’economia, come i miliardi che dice di pagare agli artisti.

Sotto la pressione della Casa Bianca, Live Nation ha dichiarato a giugno che avrebbe iniziato a offrire prezzi per gli spettacoli nelle sedi di sua proprietà che includessero tutte le tariffe, compresi i supplementi. La Federal Trade Commission ha proposto una norma che vieterebbe le commissioni nascoste.

Bill Kovacic, ex presidente del comitato, ha detto mercoledì che la causa contro la società sarebbe un rimprovero ai precedenti funzionari antitrust che hanno permesso alla società di crescere fino alle dimensioni attuali.

“È un altro modo per dire che la politica precedente ha fallito, e ha fallito miseramente”, ha detto.