Gennaio 25, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Gianni Savio: “Vincere il nostro posto al Giro d’Italia 2022”

La Protem Drone Hopper – Anthony Giocadoli La prossima stagione si svilupperà con 22 piloti. Con il nuovo sponsor, la squadra non avrà ambizioni nel 2022 con giovani promettenti. Il suo direttore generale Gianni SavioHa rivelato tali talenti Egan Bernal e Evan Sosa (INEOS Grenadiers), ha parlato del suo personale e degli obiettivi della sua struttura per i prossimi anni: “Grazie al mio ex pilota Juan Hordelano, che è anche amministratore delegato di Drone Hopper, ci siamo conosciuti prima a Madrid e poi di nuovo in Italia. Le ambizioni di Drone Hopper sono sembrate subito le nostre”., Egli ha detto tuttobiciweb.

Video – Egan Bernal era nella squadra di Gianni Savio

“Bisogna essere realisti, è quasi impossibile competere con il WorldTour”

L’italiano ha fatto anche i nomi dei piloti che potrebbero brillare sotto i suoi colori il prossimo anno: La nostra filosofia è sempre stata quella di portare i giovani piloti ai massimi livelli. Guardiamo sempre i corridori colombiani. Per i velocisti ci aspettiamo buoni risultati da Edward Cross, che sostituisce Matteo Malcelli, mentre per le gare più dure Natnell Desfection, Jefferson Zepeda, Daniel Munoz ed Eduardo Cepulveda sono garantiti buoni risultati..

“Per i successivi 5 anni siamo stati la migliore squadra italiana nel ranking UCI e in Coppa Italia siamo stati la migliore squadra professionistica dietro l’UAE team Emirates. Nel 2022 vogliamo essere attori, continuare a lottare e soprattutto vogliamo conquistare il nostro posto al Giro d’Italia. Bisogna essere realisti, è quasi impossibile competere con il WorldTour. Abbiamo un budget che oscilla tra 2,5 e 2,7 milioni all’anno, mentre i team globali variano da 15 a 20, da 30 a 40 milioni all’anno. Abbiamo un budget di un quinto della formazione World Tour meno accreditata. Forse nel 2024 avremo un budget uguale”., ha concluso.