Giugno 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Francia: Macron scommette sullo svolgimento di elezioni anticipate dopo la schiacciante sconfitta contro l’estrema destra francese nel voto sull’Unione Europea

Francia: Macron scommette sullo svolgimento di elezioni anticipate dopo la schiacciante sconfitta contro l’estrema destra francese nel voto sull’Unione Europea



CNN

Il presidente francese Emmanuel Macron ha sciolto il parlamento del paese, l’Assemblea nazionale, e ha indetto elezioni anticipate dopo che i sondaggi d’opinione hanno mostrato che il suo partito Ennahda sarebbe stato sconfitto dall’opposizione di estrema destra alle elezioni parlamentari europee di domenica.

Secondo le aspettative iniziali, il partito di estrema destra Raggruppamento Nazionale è arrivato primo con il 31,5% dei voti, più del doppio della quota del partito Ennahdha, che è salito al secondo posto con il 15,2% dei voti, direttamente davanti ai socialisti. Al terzo posto con il 14,3% dei voti.

In un discorso celebrativo dopo la pubblicazione dei risultati degli exit poll, il leader del partito Rassemblement National, Jordan Bardella, ha invitato Macron a sciogliere il parlamento francese, descrivendo il divario tra i due partiti come un “ripudio pungente” del presidente.

“Questa sconfitta senza precedenti dell’attuale governo rappresenta la fine del ciclo e il primo giorno dell’era post-Macron”, ha detto Bardella davanti a un pubblico chiassoso presso la sede del partito Fronte Nazionale.

Nel giro di un’ora, Macron pronunciò un discorso nazionale, in cui annunciò che avrebbe sciolto la Camera dei rappresentanti francese e indetto elezioni parlamentari. Macron ha affermato che il primo turno si terrà il 30 giugno, mentre il secondo il 7 luglio.

“Ho deciso di restituirvi la scelta del vostro futuro parlamentare attraverso un voto, quindi scioglierò l’Assemblea nazionale questa sera”, ha detto Macron nell’annuncio a sorpresa.

“Questa decisione è pericolosa e pesante. Ma soprattutto è un atto di fiducia. Fidatevi di voi, cari cittadini. Il presidente francese ha aggiunto: “Nella capacità del popolo francese di prendere la decisione più giusta”.

READ  Guerra in Ucraina: diverse persone sono rimaste ferite a causa dei missili russi puntati su Kiev

Stephane Limoton/SIPA/AP

Macron e la First Lady Brigitte Macron al seggio elettorale di Touquet, per le elezioni europee, 9 giugno 2024.

Nel sistema francese si tengono elezioni parlamentari per eleggere i 577 membri della Camera dei Rappresentanti (Assemblea Nazionale). Si terranno elezioni separate per scegliere il presidente del Paese, che non saranno nuovamente programmate prima del 2027.

Nelle ultime elezioni parlamentari tenutesi nel 2022, la coalizione del gruppo, compreso il partito Ennahda di Macron, non è riuscita a raggiungere la maggioranza assoluta ed è stata costretta a cercare aiuto altrove.

Intervenendo dopo l’annuncio di Macron, Marine Le Pen – che si è candidata senza successo contro Macron per la presidenza francese nel 2017 e nel 2022, ma il cui partito Rassemblement National da allora ha goduto di una rinascita nei sondaggi – ha affermato di aver accolto con favore la sua decisione di indire un’elezione.

“Siamo pronti a prendere il potere se i francesi ripongono la loro fiducia in noi”, ha detto Le Pen, leader parlamentare del partito Fronte Nazionale.

Ha detto: “Siamo pronti a ricostruire il Paese, siamo pronti a difendere gli interessi dei francesi, siamo pronti a porre fine all’immigrazione di massa, siamo pronti a dare priorità al potere d’acquisto dei francesi, e siamo pronti a sono pronti a iniziare a reindustrializzare il Paese.” Egli ha detto.

Dall’inizio del suo secondo mandato nel 2022, Macron ha governato con una maggioranza relativa, che lo ha costretto a invocare più volte l’articolo 49.3 della Costituzione francese, facendo passare la legislazione in parlamento senza votazione, suscitando un crescente malcontento da parte dei legislatori dell’opposizione e di molti politici . Pubblico francese.

READ  Molteplici esplosioni nella capitale ucraina Kiev mentre i droni vengono abbattuti Ucraina

L’ultima volta che un presidente francese ha sciolto il Parlamento è stato nel 1997, facendo perdere la maggioranza a Jacques Chirac e portando al potere i socialisti sotto la guida di Lionel Jospin.

Una fonte dell’Eliseo vicina a Macron, che ha chiesto l’anonimato, ha detto alla CNN che i risultati attesi mostrano che esiste una “maggioranza repubblicana” in Francia composta da coloro “che non sono d’accordo con le idee dell’estrema destra”.

“Non dovremmo mai avere paura del popolo francese”, ha detto la fonte. “Persuasione, persuasione, persuasione: questo è lo spirito che adotterà la maggioranza presidenziale”.