Settembre 25, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Federico Cisa, il meraviglioso futuro uomo d’Italia

Quanto segue dopo questo annuncio

Se l’Italia è in finale di Euro, deve molto a un uomo inaspettato: Federico Cisa. Il marcatore di sinistra ai tempi supplementari contro l’Austria al 16° turno, il Transbalpino lo ha ritirato in semifinale contro la Spagna, questa volta con un bel ricciolo da destra. Con una Ferrari di grande talento sotto porta, avrebbe potuto finire la partita con un aiuto sul cronometro. Peccato per le statistiche, si consolerà con il titolo di Man of the Match e la finale a Wembley domani seraSegui il commento in diretta su FM).

“Una delle serate più belle della mia vita? Senza dubbio, sì! Giocare in tornei come questo per il mio Paese e rappresentare 60 milioni di italiani è un sogno incredibile che non avrei potuto immaginare”., Ha infiammato il giocatore della Juventus mercoledì sera, 25 anni dopo il gol di suo padre Enrique agli Europei. All’età di 23 e 5 anni, facendo un debutto professionale in Bielorussia, il figlio si è fatto un nome. È il futuro uomo dello Squadrone Assura che molti non si aspettavano qualche settimana fa.

Mancini: “Il giocatore che spaventa il nemico”

L’esterno della Juventus ha iniziato gli Europei in panchina. Roberto Mancini ha voluto Dominico Ferrari e Lorenzo Inzaini sulle fasce per accompagnare il Ciro immobile durante la fase a gironi. Si è affermato contro il Galles, dove è stato scelto come migliore in campo, quando il Nazionel si era già qualificato per gli ottavi di finale, quando sarebbe stato nuovamente messo da parte nel calcio Italia-Austria. “Abbiamo vinto questa partita. Grazie ai giocatori che sono venuti dalla panchina con la mentalità giusta, hanno trovato il modo di risolvere questa partita. Federico (Sisa) e (Matteo) Pesina sono stati molto bravi”., Mancini ha testimoniato dopo l’ottava di finale.

READ  Un eletto di estrema destra uccide un marocchino in una pubblica piazza

L’ingresso in partita di Sisa ha deliziato il suo allenatore, che ha giocato con il padre negli anni ’80 e ’90, soprattutto alla Samptoria. Ai vecchi tempi supersub, Non ha lasciato l’XI di apertura, che sarebbe dannoso per la Ferrari. “Fisicamente, Federico è diverso da suo padre. Enrico era un attaccante, Federico era un’ala, corre più di suo padre. Entrambi gli introversi, come tutti i geni, hanno sempre ragione e serietà. È un giocatore che spaventa i suoi avversari. Ci vogliono sempre due uomini per segnarlo”., ha detto Mancini lo scorso gennaio.

Un povero è diventato un eroe

La quiete e il senso dello scopo Fede Ciò che ha fatto la differenza è che a volte è stato deriso fin dall’inizio della sua carriera per la sua mancanza di talento in quell’area (34 gol in 167 partite di Serie A, 3 gol in 31 selezioni). Rinomato per il gran lavoratore, la Fiorentina è ancora in debito con la Juventus per una stagione (la preferenza d’acquisto è fissata a 40 milioni) ed è impegnata a guadagnarsi le linee di eroi di un intero popolo. “Per due o tre anni ho faticato a trovare il tempo per giocare perché il mio corpo non si è sviluppato come i miei figli., Sostituire nuovamente il pistone Undici Rivista. Quando hai 14 o 15 anni, questa può sembrare una situazione senza speranza. “

“Ho pensato tante volte di mollare, ma la mia famiglia ci crede sempre, e alla fine anche io. Il duro lavoro in allenamento ha davvero dato i suoi frutti, ed è quello che mi ha spinto in Serie A, e ora sto cercando di migliorare di settimana in settimana. No, ma Balan D’Ore ha vinto lo stesso numero (anzi meno, ndr)”, Anche il coraggio di un giocatore della squadra portoghese in Piemonte. Come il suo compagno, ama senza dubbio le figure e la cornice della serie. Sisa ritrova Wembley, dove aveva già segnato nell’ottavo e poi in semifinale. Quindi, non è due senza tre?

READ  L'Italia vince a sorpresa la staffetta 4x100m maschile