Settembre 25, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Euro 2020 – Dal “Dolarumma” al Salvatore della Nazione: il Donorumma si è compromesso con l’Italia?

Domenica 11 luglio 2021. 23:54 tempo francese. Nella caverna di Wembley, che ritrova la speranza dopo aver fallito verso la rete di Jorkinho, Gianluigi Donorumma decide di porvi fine. Ovviamente. Come? ‘O cosa? Giocando un cadavere di 96 metri alla sua sinistra e fermando il colpo del povero Bukayo Saga. Italia Campione d’Europa. Ma si alza e se ne va come se niente fosse. Come andare prima del prossimo tiro verso la porta e prendere posizione. Non abbastanza per lui, credendo di poter ancora smettere.

Poi guarda l’arbitro, che vede i compagni correre verso di lui, ma continua a camminare guardando dritto davanti a sé. Non un sorriso o un pugno chiuso. Davanti alla loro tv, Diffusi finisce addirittura con un sospetto. Sono davvero campioni? O la loro guardia non si è resa conto che la sessione era finita? Alla prima domanda, la risposta è sì. Ma anche per un secondo.

Lega 1

Rens progredisce rassicurando Suleiman

2 ore fa

Infatti non capisco, Il giorno dopo Sky ha ammesso Porter in Italia. Ti giuro che è vero. Ho anche pensato che fossimo diretti verso la porta di Jorkinho. Poi ho visto l’arbitro, e adesso la storia del VAR si è incastrata nel mio piede. Poi ho visto la mia squadra venire verso di me. Ho capito che avevamo vinto“” Gli è stato permesso di andarsene completamente e (finalmente) era felice come voleva essere. Nel processo, ha vinto il giocatore dell’anno Euro 2020 poco prima di sollevare il trofeo. Europa. Tutti 22. “Gigio”, il bambino pre-Castellammare di Staphia, ha spinto l’Italia sul tetto d’Europa. È abbastanza per farmi dimenticare i tanti episodi della telenovela senza il prolungamento con il Milan?

Accidenti, abbiamo avuto uno dei migliori portieri del mondo

Al grande pubblico, Donorumma, Il nuovo portiere ufficiale del PSG da mercoledì, Ha iniziato l’euro come protettore del futuro. Alcuni potrebbero averlo trovato attuale. Fu per questo motivo che Leonardo, consapevole dell’immenso talento del portiere, non riuscì a cogliere un’occasione del genere nel calciomercato. Indipendentemente dall’esito di un futuro match con Keeler Navas. Con Gigio, Paride scoprì per molti anni il guardiano del suo tempio.

Da parte sua, l’uomo ha iniziato l’euro da giocatore alla fine del suo contratto. Anche se tutto è stato fatto ufficiosamente con il Paris, ufficialmente è finito per essere un giocatore senza club. Non ha mai reagito alle critiche sui social del milanese Defoci, allontanandolo come un brutto rigore da parte di un giocatore inglese. Dall’altra parte delle Alpi, a Milano, è ancora più difficile accettare la sua partenza. Dopo la sua esibizione su Montovision, ovviamente. Ma non tanto per l’oggetto che vuole (però…), per ogni metodo. Ma più alla sua forma. Lasciare il club che lo ha fatto crescere è una cosa. Quando il suo valore è di 60 milioni di secondo il sito Transformark, farlo alla fine del contratto è un’altra cosa.

READ  Sicurezza: la Cina è sospettata dall'Italia di acquistare illegalmente un produttore di droni

L’Euro Milan ha solo aumentato la rabbia di Diffosy, spiega il giornalista quotidiano Antonio Vitello Tudosport e sito MilanNews.it. Non hanno bisogno di questa partita per capire che hanno perso un evento. Ma si sentono traditi. Milan Diposo è molto deluso, senza dubbio. Si diceva: “Accidenti, eravamo uno dei migliori portieri del mondo e l’abbiamo perso per colpa sua e non per allungare”. Non è facile da accettare, soprattutto quando fa le cose. “

Nonostante i loro migliori sforzi Tante offerte, i dirigenti milanesi hanno capito subito l’esito finale del caso, stanno andando avanti, dietro le quinte, a due giorni dall’ultima partita della stagione, Mike Miknon. “Fa un po’ male che la storia si fermi, ha ammesso mercoledì Paulo Maldini. Questa è una grande perdita per noi. Nel suo messaggio di addio diffuso martedì sera, Donarumma ha confermato che la partenza è stata principalmente frutto della sua volontà.

“Dolarumma”

Alcune scelte sono difficili, ma fanno parte della crescita di un essere umano. Quando ero poco più che bambino l’A.C. Sono venuto al Milan e per otto anni ho indossato questa maglia con orgoglio. (…) Ora è il momento di salutarci, non è facile. (…) A volte si tratta di scegliere il cambiamento, accettare sfide diverse, crescere, incontrarsi.“, scriveva il poliziotto, era già nell’estate del 2017. Il suo agente Mino Riola aveva già voluto mandarlo a Parigi. Ma è andato a letto sfidando la persona coinvolta e il suo entourage. Non era questo il momento. esitare, credendo che quest’ultimo (R) si piegherà solo alla questione dell’agente.

Se il club deve ancora qualificarsi per la Champions League in questa stagione, la sua selezione potrebbe essere compresa. Ma lì, in assenza di sette anni, tornerà il Milan. In esso Donarumma ha svolto un ruolo chiave, e cosa no. Gioca in prima squadra da quando aveva 16 anni, ha passato dei momenti difficili e come altri ha aspettato a lungo questo momento. Ovviamente, da un punto di vista sportivo, è difficile da capire…“, Dice un informatore abituale a Milanlow. E se dovesse essere fatto di nuovo?”L’offerta più alta che gli è stata offerta è stata di 8 milioni di euro. Ha poi aspirato a ridurre al minimo i danni con un contratto a breve termine. La richiesta non è arrivata e ha raccolto circa 12 milioni. Il club ha dei limiti e un comportamento chiaro. Non abbiamo bisogno dell’euro per realizzare il suo talento. “

READ  In Italia, tra il non applicato e la guerra apparente, un lasciapassare sanitario non qualificato

Nei media italiani, Donorumma è stato rapidamente elevato come uno dei grandi uomini di questo euro. “Ha giocato una partita perfetta. Le multe inflitte a Morata, Sancho e Saga hanno permesso al Paese di salire sul tetto d’Europa. Ma aveva già fatto miracoli, soprattutto dalla parte di de Bruyne (…) Parigi, dove ci freghiamo le mani.“, ha scritto Il gioco della Gazzetta Dello, martedì, quando si disegna il quaderno assiro. Ora all’ex portiere milanese: 9,5 su 10.

L’opinione pubblica non ha lo stesso sentimento di tradimento nei confronti dei tifosi del Milan che si sono presi una pausa durante alcune partite di Euro ma non hanno proprio dimenticato“Antonio promette a Vitello, ma con il suo ruolo chiave in questa storica vittoria, Donarumma si è dato un posto nel calcio italiano”. Entra ufficialmente nel calendario dei nostri santi portieri, dove adoriamo Sop e Buffon”. Il gioco della Gazzetta Dello. Intendo …

Nuovo scroto preferito ai Mondiali? “In Italia dicono che questo è solo l’inizio…”

Nelle mani dell’argento ci sarà il “Gigio”, l’euro prima e dopo. Indipendentemente dal resto della sua vita, sarà ricordato come l’uomo che ha aiutato La Nacionale a vincere la sua seconda Coppa dei Campioni dal 1958. “Ma non fu perdonato per tutto questo, Un altro giornalista italiano ci dice, vuole restare anonimo. Di solito la gente non capisce che lascia un club che ama così tanto senza trarne profitto. Questo è qualcosa che il calcio italiano non è apprezzato nel mondo. Diffosy non è l’unico milanese. Essendo stato multato in finale, possiamo dire che le persone hanno chiuso un occhio su quello che è successo. C’è stata una specie di litigio. I suoi giudizi resteranno per sempre nella memoria collettiva. Ma una volta che inizierà a giocare nel PSG, penso che il suo rispetto diminuirà un po’ e non sarà davvero selezionato come esempio da seguire. La mancanza di rispetto per il club lo ha fatto crescere. Aveva il diritto di andarsene, a quanto pare, ma non così. “

Per determinare la sua popolarità, Donorumma non deve aspettare un referendum come un politico prima di un’elezione. L’appuntamento arriva ai primi di settembre a Firenze, durante la prima tournée dei campioni d’Europa Nacionale contro la Bulgaria nell’ambito della qualificazione ai Mondiali. Un mese dopo (6 ottobre), test della speranza di vita: Italia-Spagna, nella Lega delle Nazioni, che si svolgerà a Milano. Viene a casa.

Lotta: Donarumma-Nawaz, chi è il migliore?

Lega 1

La bella storia continua: Fonde dura un anno con LOSC

7 ore fa

Lega 1

La folle voce di Pastor a Monaco: “Questa è una possibilità”, dice il suo agente

8 ore fa