Luglio 14, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Credit Agricole: “La paisse de la production industrial en Italy non è una sorpresa”

Credit Agricole: “La paisse de la production industrial en Italy non è una sorpresa”

(AOF) – In Italia la produzione industriale è nuovamente diminuita a gennaio, in calo dell'1,2% rispetto al mese precedente e di oltre il 3% su base annua. Tutte le categorie di beni sono care, ma i beni di consumo durevoli e i beni di equipaggiamento registrano le più forti contrazioni di un mese sull'altro, con relativi -4,2% e -3,6%. Solo il settore dell'energia registra una progressione positiva dell'indice. Sur un an, l'écart est d'autant plus important puisque pour la production de biens de consommation beni durevoli, ce dernier avoisine 12%.

Bar Branche d'Active, sur les confisca sezioni produttori repertori bar l'Estate, tres sont dans le rouge. L'elettronica, il papier & Bois et les produits Pharmaceuticals semblant être les plus en souffrance, avec pour la pharmacie une baisse de la production de la production de 15% sur un an.

“Si la baisse de la production industrielle n'est pas une sorpresa au riguardo des enquêtes de confiance, son ampleur suggerisce des difficoltà più pronunciate et più durevoli, avec un acquis pour le premier trimester fortemente negat, 9”- , ha commentato Sofia Tozy , Economiste Italia per Credit Agricole.

“L'Impact cumulé du ralentissement des principaux partenaires et de la perte de co Elle.

READ  Con l'Italia sono ripresi i rapporti con il duo più giovane