Settembre 24, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Ciclismo: l’italiano Colbrelly incoronato campione europeo, il francese Cosnefroy in bronzo

Attraversò il castello all’estremità della sua fune e chinò il capo. Ma il pilota AG2R-Citroën Benoit Cosnefroy ha regalato alla squadra francese una bellissima medaglia di bronzo. Questa è la terza tappa tricolore dell’evento dopo i venerdì di Julian Alabilip (2016) e Arnaud Tamare (2020) poiché l’Europa è aperta positivamente dal 2016.

I francesi hanno fatto una grande gara di squadra, dove abbiamo visto sacrificarsi Romain Bardet e Thibaut Pinot per Cosnefroy. Il 25enne Norman è stato in ottima forma a questi Campionati Europei, arrivando al Tour to Jura negli ultimi due weekend, durante la Breton Classic (due in volata con Julian Alabilip).

È stato in grado di entrare a far parte di un gruppo leader tra cui Cosnefroy Dodge Bogar, doppio vincitore del Tour de France, Poi, con l’italiano Sony Colbrelli, l’attacco della manifestazione belga, senza dubbio il più forte Remco Evenvenpol. Ma all’ultima difficoltà, a 11 km dalla fine. Tuttavia, Cosnefroy ha trovato prove per salvare la sua medaglia di bronzo per 14 secondi e la squadra di Pogar si è opposta al ritorno.

“Personalmente voglio una medaglia più di ogni altra cosa. Dopodiché, siamo davvero venuti alla ricerca del titolo con la squadra. Ho dato tutto anche all’ultimo giro per ottenere questa medaglia. Non potevo fare nulla contro entrambi. (Evenpol e Golbrelly) Alla fine. Non sono riuscito a riprendermi dal primo attacco di Remco (Anche allora), ero giù in discesa e la sentenza sulla salita era irreversibile. Mi è sfuggito qualcosa, pensavo di essere in salute, ho fatto la gara che dovevo fare, la squadra ha fatto la gara che dovevo fare, complimenti a tutti i ragazzi. Onestamente, penso di essere al mio livello, non posso dare di più “, ha detto Benoit Cosnefroy al microfono di Equip Channel.

READ  Italia: Quest'ultimo Ronaldo è già partito dalla Juventus

Quattro titoli consecutivi per l’Italia

Nello sprint, Colbrelli ha imposto la sua potenza con quasi nessuna azione su Evenpoil negli ultimi dieci chilometri. A terra, il Belgio, molto seccato e che ha mandato una mano di rispetto, potrebbe quasi deliziare Colbrelli – che vive a 60 km da Trento – che sta correndo verso casa. Questo titolo europeo è una consuetudine per il velocista del Bahrain Victorius, che all’età di 31 anni ha avuto la migliore stagione della sua carriera (campione italiano, livello Tour de Romandi, Criterium to Tobine, classifica generale e livello del tour Penelox, 2° e 3° … Monte delle Tappe del Tour de France).

È il campionato europeo davvero speciale d’Italia, quadruplicato con questa quarta vittoria in quattro anni dopo i titoli di Matteo Trent (2018), Elia Vivani (2019) e Giacomo Nissolo (2020).