Giugno 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Chris Curtis rivela ferite orribili dopo uno scontro testa a testa con Nusurdin Imamov a UFC 289

Chris Curtis rivela ferite orribili dopo uno scontro testa a testa con Nusurdin Imamov a UFC 289

La sfortuna per Chris Curtis continua a girare.

All’inizio di quest’anno, a UFC 287, Curtis ha perso una controversa decisione contro Kelvin Gastelum dopo essere stato abbattuto al secondo round da una testata che non è stata notata dall’arbitro e dai giudici. Cercando di riprendersi da quella sfortunata sconfitta, Curtis ha affrontato Nasuruddin Imamov nell’ultima qualificazione per UFC 289 sabato – sfortunatamente, è stato colpito da un fulmine due volte.

Nel secondo round, Curtis e Imavov hanno accidentalmente doppiato la testa, provocando un ampio squarcio sulla palpebra destra di Curtis. Fortunatamente, l’arbitro Jason Herzog ha notato l’incidente e ha interrotto l’incontro, dando a Curtis il tempo di riprendersi dal colpo, ma il danno era già stato fatto. Il taglio della sua palpebra ha reso Cortes incapace di vedere e alla fine Herzog ha interrotto il combattimento, nonostante le sue suppliche.

Certamente sembrava la decisione giusta, poiché poco dopo il suo combattimento, Curtis ha pubblicato sui social media l’entità delle sue ferite e si è scusato per l’accaduto.

“10 punti di sutura e forse abrasione corneale. Scusate ragazzi… Seriamente, non ho mai avuto modo di andare avanti, mi dispiace Canada, voi ragazzi siete sempre stati i miei più grandi sostenitori e volevo davvero dare spettacolo. Sarò indietro. Lo prometto.

Anche l’amico intimo e compagno di allenamento di Curtis, Shaun Strickland, ha pubblicato una foto del taglio per contestualizzare, spiegando quanto fosse brutto.

Domenica, Curtis ha condiviso una foto del taglio cucito, scherzando sul fatto che la sua “carriera di modella era finita prima ancora che iniziasse”.

Il no contest è l’ultimo di un periodo difficile per Curtis, che è stato 1-2 nei suoi precedenti tre incontri diretti a UFC 289.

READ  La Final Four della UConn decolla per Phoenix dopo che problemi aerei hanno causato ritardi

In questo momento, non si sa per quanto tempo gli infortuni manterranno “The Action Man” in disparte, ma quando tornerà, si spera che non ci saranno più problemi di testata.

Per saperne di più