Maggio 28, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Chi è Fairleigh Dickinson, la testa di serie numero 16 che ha battuto Purdue?

Chi è Fairleigh Dickinson, la testa di serie numero 16 che ha battuto Purdue?

La squadra di basket maschile della Fairleigh Dickinson University, una scuola privata per pendolari con un campus a Teaneck, NJ, è andata 4-22 la scorsa stagione. Tre dei suoi migliori giocatori e allenatore stavano gareggiando in Seconda Divisione. E i Knights, che giocano nella Northeast Conference, non hanno nemmeno vinto un torneo della conferenza, che è il titolo di cui normalmente avrebbero bisogno per partecipare al torneo NCAA.

Tuttavia, Fairleigh Dickinson è diventata la seconda testa di serie numero 16 in assoluto a battere il primo posto nel torneo maschile, dopo aver battuto la Purdue, 63-58, nel primo turno di venerdì. (Nel 2018, la testa di serie numero 1 Virginia ha perso contro l’Università del Maryland, contea di Baltimora. Nel torneo femminile, la testa di serie numero 16 Harvard ha battuto la Stanford numero 1 nel 1998).

“Amo i nostri ragazzi: sono forti, sono coraggiosi e le prestazioni vanno in discesa”, ha detto l’allenatore del primo anno di Fairleigh Dickinson Tobin Anderson dopo la vittoria. “Questo è incredibile. Abbiamo appena scioccato il mondo, e non sarebbe potuto succedere a un gruppo migliore di ragazzi, un gruppo migliore di fan, la mia famiglia, tutto”.

Quindi, chi sono questi ragazzi e quanto è importante questo accordo?

Dopo nove anni al St. Thomas Aquinas College, il team della Divisione II a Sparkell, New York, viene assegnato alla Fairleigh Dickinson School, una scuola con meno di 8.000 studenti a Teaneck, NJ

Anderson ha sostituito Greg Herenda, che è stato licenziato dopo una stagione di quattro vittorie quando FDU è arrivato nono nella Northeast Conference. Anderson ha portato con sé tre dei suoi giocatori a Fairleigh Dickinson: le guardie Demeter Roberts e Grant Singleton e l’attaccante Sean Moore, che ha segnato 19 punti contro Purdue mentre giocava venerdì sera nella sua città natale, Columbus, Ohio.

READ  Trasmissione in diretta della partita Timberwolves e Nuggets 4

“Amico, sono rimasto sbalordito perché non pensavo davvero che saremmo stati qui a questo punto della stagione”, ha detto Moore, che ha segnato subito un enorme triplo tuffo per dare alla sua squadra un vantaggio di 61-56 con solo manca più di un minuto.

I Roberts da 6 piedi-4, 5 piedi-8 di Moore (da Mount Vernon, New York) e 5-9 Singleton (da Sumter, Carolina del Sud) non sono estranei alla follia di marzo. Sotto Anderson, il St. Thomas Aquinas ha vinto tre campionati consecutivi della East Coast Conference e ha collezionato tre presenze consecutive negli ottavi di finale nel torneo NCAA Men’s Division II.

Roberts ritiene che tutti e tre abbiano rilasciato una dichiarazione in questa stagione sulla qualità dei giocatori della seconda divisione.

“Non vedo alcuna differenza tra DII e DI”, ha detto all’inizio di questo mese.

I Knights potrebbero non essere arrivati ​​al torneo NCAA di quest’anno se non fosse stato per l’ineleggibilità del Merrimack College. Merrimack ha battuto l’FDU sul campo di casa, 67-66, vincendo la partita del Northeast Conference Championship, ma non può partecipare al torneo perché è al quarto anno di transizione dalla Divisione II alla Divisione I.

La transizione è un problema comune ma a volte teso nell’atletica universitaria, poiché le università accettano di posticipare il gioco post-stagionale mentre costruiscono le loro strutture e altre infrastrutture per soddisfare i requisiti della nuova divisione.

“Spero che andando avanti per i bambini, si stia facendo qualcosa al riguardo perché quello che hai fatto per quattro anni sta eliminando tutta la carriera del ragazzo dall’equazione”, ha detto l’allenatore di Merrimack Joe Gallo nell’introduzione. Anche il titolo della conferenza.

READ  Rapporto sugli infortuni della settimana 7 della NFL 2022: i Jets hanno perso giocatori chiave per la stagione; Mike Williams e David Njoku a perdere il tempo

Merrimack ha concluso la sua stagione con 14 vittorie consecutive.

Fairleigh Dickinson potrebbe essere la prossima chiesa di San Pietro? I suoi giocatori certamente lo sperano, e probabilmente la pensa così anche la Purdue. I Boilermakers sono stati sconvolti dal piccolo St. Peter di Jersey City, NJ, negli ottavi di finale di un anno fa.

Ora, un anno dopo, altre due maglie – testa di serie numero 15 Princeton e testa di serie numero 16 – hanno ottenuto tre vittorie combinate nel torneo NCAA. Il Fairleigh Dickinson si trova a soli 21 km dalla chiesa di San Pietro.

Fairleigh Dickinson ha ancora molta strada da fare per eguagliare l’intero campionato gestito dai St. Louis Cardinals. La scorsa stagione, questa squadra è arrivata ai quarti di finale prima di essere chiusa dal North Carolina.

I Knights sono tra i tanti programmi mid-major che vogliono mettersi alla prova frequentemente contro le migliori scuole. FDU ha perso in questa stagione contro Loyola Chicago, Pittsburgh e St. Peter’s, ma ha battuto St. Joseph’s della Atlantic 10 Conference e Columbia della Ivy League.

Quella partita, quando l’Università del Maryland, nella contea di Baltimora, ha battuto la Virginia nel 2018, testa di serie del torneo, è stata molto diversa dalla vittoria di Fairleigh Dickinson venerdì sera.

Soprattutto perché è stata una sconfitta totale, 74-54. Gran parte della seconda metà è stata una festa per i Retriever, che hanno saltato su e giù per il campo sapendo di non essere sfidati.

READ  I nuovi segni di spunta blu da $ 8 di Elon Musk provocano il caos su Twitter mentre i truffatori impersonano LeBron James

A quel tempo, il team dei social media UMBC ha guadagnato notorietà per le loro battute intelligenti, Soprattutto su Twitter. Il turbamento di venerdì sera è stato punteggiato da un momento memorabile dei Simpson.

Nota: l’UMBC ha perso la sua partita del secondo turno in quel torneo contro il Kansas State.

Naturalmente, queste cose possono essere soggettive, ma c’è un argomento secondo cui la vittoria di Fairleigh Dickinson su Purdue può essere considerata la più grande sconfitta nella storia del torneo. A differenza dell’UMBC nel 2018, FDU non ha vinto il suo torneo della conferenza ed è uscito dalle sue prime quattro partite play-by-play che richiedono una vittoria per raggiungere i sessantaquattro.

L’UMBC ha finito di battere la Virginia con un margine molto più ampio, ma con uno scarso 20 punti. Fairleigh Dickinson era un perdente di 23 punti per Purdue.

I Knights sono anche la squadra più bassa della Divisione 1, con un’altezza media di 6 piedi-1, secondo KenPom.com, classificandosi 363 su 363 squadre. Purdue presentava Zack Eddy di 7 piedi e 4, un contendente per il giocatore nazionale dell’anno.

Domenica i Knights incontreranno la testa di serie n. 9 della Florida Atlantic.

“So che giocano duro e ci credono”, ha detto l’allenatore della Florida Atlantic Dusty Mae. “Sarà una grande partita”.