Febbraio 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Barkin della Fed afferma che gli aumenti dei tassi sono ancora sul tavolo se l’inflazione non continua a diminuire

Barkin della Fed afferma che gli aumenti dei tassi sono ancora sul tavolo se l’inflazione non continua a diminuire

I politici devono mantenere la possibilità di alzare i tassi di interesse se l’inflazione non mostra sufficienti progressi nel diminuire, ha detto mercoledì il presidente della Fed di Richmond, Thomas Barkin.

I mercati si aspettano in gran parte che la Fed smetta di aumentare i tassi di interesse e inizi ad abbassarli nel 2024. Ma Barkin ha affermato di non essere pronto a impegnarsi in un particolare percorso politico con così tanta incertezza nell’aria.

“Se l’inflazione scende in modo naturale e graduale, fantastico, sai, non c’è bisogno particolare di fare nulla con i tassi di interesse se l’inflazione scende”, ha detto a Steve Lessman della CNBC durante un’intervista al vertice dei CFO della CNBC.

“Ma se l’inflazione dovesse riprendere, penso che vorreste avere la possibilità di fare di più sui tassi di interesse”, ha aggiunto Barkin. “Penso che il punto più importante sia che non esiste una precisione che consenta a chiunque di indicare esattamente quale livello di tassi di interesse ha a che fare con l’inflazione e esattamente come si vuole affrontarla. Quindi si cerca costantemente di adattarsi rapidamente man mano che si impara di più sull’inflazione. economia.”

Barkin ha parlato poco dopo che il Dipartimento del Commercio ha annunciato che l’economia è cresciuta ad un tasso annuo del 5,2% nel terzo trimestre. Con una crescita che rimane forte, l’inflazione rimane al di sopra dell’obiettivo annuale del 2% della Fed, anche se ha mostrato un costante progresso al ribasso negli ultimi mesi. La misura dell’inflazione preferita dalla Fed per le spese principali per i consumi personali ha mostrato un tasso su 12 mesi del 3,7% a settembre, e si prevede che mostrerà un valore leggermente inferiore a ottobre.

READ  I futures azionari scendono dopo il rally del Nasdaq mentre gli investitori digeriscono i profitti aziendali

I prezzi nei mercati dei futures suggeriscono che la Fed potrebbe tagliare i tassi di interesse fino a quattro volte, o un intero punto percentuale, il prossimo anno. Il governatore della Federal Reserve Christopher Waller ha detto martedì che prenderà in considerazione tagli se i dati sull’inflazione mostreranno progressi nei prossimi mesi.

Tuttavia, Barkin ha descritto la possibilità di allentare la politica come una “domanda preveggente” alla quale non è disposto a rispondere.

“Non credo che ci sia una risposta giusta sui tassi di interesse o una risposta sbagliata sui tassi di interesse”, ha detto, aggiungendo di essere “scettico” riguardo all’inflazione e di credere che sarà “ostinata” in futuro.

Anche il presidente della Fed di Atlanta, Rafael Bostic, ha espresso il suo commento mercoledì, affermando in un articolo che vede un significativo rallentamento della crescita economica e ritiene che anche l’inflazione diminuirà.

“Nel loro insieme, la ricerca, i dati, i risultati dei sondaggi e il contributo dei contatti commerciali mi dicono che una politica monetaria più restrittiva e condizioni finanziarie più restrittive in generale stanno pesando pesantemente sull’attività economica”, ha scritto Bostic. “Allo stesso tempo, non penso che abbiamo visto tutti gli effetti della politica restrittiva, che è un altro motivo per cui penso che vedremo un ulteriore rallentamento dell’attività economica e dell’inflazione”.

Bostic ha affermato che il suo staff prevede che l’inflazione scenda al 2,5% entro la fine del 2024 per poi tornare all’obiettivo del 2% della Fed entro la fine del 2025.

Sia Bostic che Barkin saranno elettori nel 2024 nel Federal Open Market Committee, che fissa i tassi di interesse.