Gennaio 25, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

A 558 profughi è stato permesso di prendere il mare undici giorni dopo

Pubblicato:

Il paese ha visto un forte aumento del numero di deportati e rifugiati che hanno raggiunto le sue coste negli ultimi mesi. Al 28 dicembre erano arrivati ​​in Italia 66.482 immigrati, contro i 34.134 dello stesso periodo del 2020, secondo i dati del Viminale italiano.

Alla fine di questo martedì, l’Italia ha approvato Geo Parents per una darsena nel porto di Augusta in Sicilia. La nave umanitaria è gestita dall’ONG Modecins sans Frontiers (MSF).

Fu il sollievo e la fine delle acque per i suoi 558 passeggeri, per lo più dall’Africa. Negli ultimi undici giorni, in attesa del via libera delle autorità italiane, gli equipaggi hanno curato ustioni da carburante, infezioni respiratorie e lesioni legate alla violenza.

174 minori non accompagnati

MSF ha detto che a bordo c’erano una donna incinta di 8 mesi e 174 minori non accompagnati, alcuni di età inferiore ai 12 anni. L’ultima delle operazioni di soccorso è stata effettuata il 24 dicembre: i soccorritori hanno trovato una piccola imbarcazione di legno carica di 100 persone in pericolo su due livelli.

Tuttavia, continua l’attesa per un’altra nave, la German Sea Watch, con 440 persone a bordo. La squadra ha organizzato 5 operazioni di salvataggio in mare in 3 giorni. Questo martedì sono state evacuate 4 persone, tra cui una donna incinta. ” Le condizioni meteo stanno peggiorando […] Con forte vento e pioggia. […] In tali condizioni una nave può fornire solo una protezione limitata. », scrive il team di Sea Watch sul proprio account Twitter.


io Per saperne di più: Immigrati: aumento dei naufragi e dei soccorsi nel Mediterraneo

READ  Elenco dei 30 candidati per il Pallone d'Oro in cifre