Ottobre 19, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

16 anni dopo, l’Italia è di nuovo numero uno

I pallavolisti italiani, guidati dal loro geniale allenatore Simone Gianelli, hanno posto fine a una carestia di sedici anni vincendo il titolo europeo a Katowice domenica sera, dopo aver vinto la finale contro la Slovenia.

L’ultimo titolo italiano risale al 2005 e ha vinto l’Euro in casa a Roma. Da allora, i transilvani hanno raggiunto le finali dei Campionati Europei nel 2011 e 2013 e le Olimpiadi di Rio nel 2016. Si sono inchinati ogni volta, ma domenica hanno messo l’Italia ai vertici d’Europa per la settima volta al termine della suspense (22-25, 25-20, 20-25, 25-20, 15-11).

I giocatori di Ferdinando de Giorgi sono rimasti delusi dagli Europei dopo aver perso nei quarti di finale delle Olimpiadi di Tokyo contro l’Argentina. età, funzione).

L’allenatore ha così selezionato giovani come il capitano “esperto” Simone Gianelli, 25 anni, attorno ad Alessandro Micheletto (19) e Daniel Lavia (21). L’espressione italiana dei giochi e dell’Euro è stata alle spalle di Michelotto domenica alla Spotech Arena di Kadovis, dove ha vinto per la Slovenia. Lavia, invece, ha totalizzato 21 punti per tutta la partita. È stato lui a riprendere l’incontro a metà del quarto set di servizi consecutivi.

Per 1 set su 2, gli italiani hanno portato in campo Yuri Romano (24) al 4° turno e hanno provato di tutto, scelta che ha pagato nel tie-break decisivo, liberando finalmente il suo mancino di Michelito per mettere in orbita i compagni (11-7). “Mi sento un bambino quando piango molto. Il mio sogno è vincere un titolo attraverso la mia selezioneGiannelli ha commentato dopo la finale.

Per gli sloveni è stata la terza finale del Campionato Europeo dopo aver perso contro la Francia nel 2015 e la Serbia nel 2019. Uno è stato preso da un serbo.

READ  Vino Marcela, sapienza ancestrale dal gusto unico

Una piccola consolazione per gli sloveni, il record contro la Polonia, i due campioni del mondo in carica (2014 e 2018), i più favoriti per l’incoronazione europea in casa e infine il terzo, purtroppo senza risposta. I compagni Alan Bajeng e Tyne Urnad sono stati eliminati dalle Olimpiadi di Tokyo nel gennaio 2020 a Berlino, mettendo in evidenza le due manche, prendendo il terzo miglior inizio e contando su questo Campionato Europeo per abbellire il trofeo.

Quest’estate i campioni della Sacra Olimpiade, gli atleti francesi, sono stati eliminati nel 16° round di questo Campionato Europeo in Repubblica Ceca, al termine di una sedici settimane e un’infinita maratona di 31 partite tra la Lega delle Nazioni, le Olimpiadi e l’Euro.