Giugno 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Whoopi Goldberg affronta il contraccolpo dopo ripetuti falsi commenti sull’Olocausto

Whoopi Goldberg affronta il contraccolpo dopo ripetuti falsi commenti sull’Olocausto

Whoopi Goldberg affronta un nuovo giro di contraccolpi dopo la sua ultima dichiarazione storicamente inesatta sull’Olocausto, che ha affermato “non originariamente” sulla razza in un’intervista Con il quotidiano britannico The Sunday Times.

Incontri polemici La seconda volta quest’anno che Goldberg, 67 anni, è stato preso di mira per ciò che i leader ebrei e gli esperti dell’Olocausto definiscono commenti imprecisi e denigratori sulle uccisioni di massa sponsorizzate dai nazisti Sei milioni di ebrei europei Tra il 1933 e il 1945.

Goldberg ha fatto le sue ultime osservazioni in un’intervista pubblicata sabato, dopo che il giornalista ha affermato che “i nazisti considerano gli ebrei una razza”, riferendosi a I precedenti commenti di Goldberg da gennaio, sostenendo che l’Olocausto “non riguardava la razza”.

“Sì, ma quello è l’assassino, giusto?” Goldberg ha detto al giornalista del Sunday Times. “L’oppressore ti dice cosa sei. Perché gli credi? Sono nazisti. Perché credi a quello che dicono?”

“In origine non lo era [about race]Segui Goldberg. Ricorda chi stavano uccidendo per primo. Non erano omicidi razzisti; Stavano uccidendo fisicamente. Uccidevano persone che consideravano malate di mente. Poi hanno preso quella decisione”.

Quando un giornalista ha detto a Goldberg che “i nazisti hanno misurato la testa e il naso degli ebrei” per dimostrare che “erano una razza distinta”, Goldberg ha risposto: “L’hanno fatto anche ai neri. Ma questo non cambia il fatto che puoi “Non dirlo a un ebreo per strada. Puoi trovarmi. Non puoi trovarmi.” Su di loro. Questo era il punto che stavo sottolineando. .”

Si è scusato in una dichiarazione martedì sera dopo le critiche all’intervista. Goldberg ha detto che stava cercando di comunicare il motivo per cui ha fatto il commento originale e dire cosa stava pensando in quel momento.

READ  Le stelle stanno dando il via all'estate con il divertimento del Memorial Day al sole

Goldberg ha detto: “Non è mai stata mia intenzione sembrare che stessi raddoppiando i commenti offensivi, specialmente dopo aver parlato e sentito persone come rabbini e amici vecchi e nuovi intervenire”. “Sto ancora imparando molto e credetemi, ho sentito tutto quello che tutti mi hanno detto. Penso che l’Olocausto riguardasse la razza, e mi dispiace ancora adesso come allora per aver turbato, ferito e fatto incazzare le persone”.

Ha concluso la dichiarazione affermando che il suo sostegno alla comunità ebraica era “incrollabile e non vacillerà”.

Contraccolpo sui commenti e correggili – che viene nel mezzo L’ascesa dell’antisemitismo negli Stati Uniti – Era veloce.

Memoriale e museo di Auschwitz-Birkenau di lunedi twittare un paragrafo Da una lettera scritta da Adolf Hitler nel 1919 – Quattordici anni fa Nominato cancelliere della Germania e apertura del primo campo di concentramento – affermando che “gli ebrei sono certamente una razza” e descrivendo il popolo ebraico come “una razza aliena, incapace e riluttante a sacrificare la propria distinzione razziale”.

“Questo testo è una delle prime importanti dichiarazioni fatte da Hitler riguardo alla questione ebraica”, si legge nel tweet commemorativo di Auschwitz che accompagna l’estratto.

Sebbene il tweet del memoriale di Auschwitz non menzionasse Goldberg per nome, diversi leader ebrei hanno utilizzato il tweet per esprimere l’inesattezza dei commenti di Goldberg.

David Harris, ex presidente dell’American Jewish Committee, un’organizzazione di difesa, ha ritwittato la clip di Hitler e si è rivolto a Goldberg, scrivendo: “Smettila di affermare che l’Olocausto non riguardava la razza. Era tutta una questione di razza”.

Una sopravvissuta all’Olocausto, Lucy Liebner, ha condannato i commenti di Goldberg in un tweete ha scritto che “continua a usare l’Olocausto come il suo sacco da boxe”.

READ  King è stato "commosso fino alle lacrime" dai messaggi di sostegno al cancro che gli sono stati inviati

“Le abbiamo detto che i suoi commenti ci hanno ferito e semplicemente non le importava”, ha scritto Liebner, riferendosi ai commenti di Goldberg su “The View” a gennaio.

Quei commenti precedenti hanno portato ABC News a Goldberg sospeso per due settimane, con il presidente Kim Goodwin che ha definito i commenti “sbagliati e offensivi”. Goldberg Si è scusato per quei commenti in poche ore.

Un rappresentante di Goldberg e un portavoce di The View non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento lunedì pomeriggio.

Rep. Richie Torres, democratico di New York, ha scritto in un tweet Collegamento a una notizia sui recenti commenti di Goldberg: “L’antisemitismo è razzismo antiebraico. Punto. Affermare che l’Olocausto non ha nulla a che fare con il razzismo è il peggior revisionismo storico”.

Goldberg ha rilasciato l’intervista al Sunday Times dopo essere apparsa in Even – l’ultimo film sul brutale rapimento e omicidio del quattordicenne Emmett Till da parte di due uomini bianchi – in cui interpreta Alma Kartha, la nonna di Emmett. Goldberg è stato anche produttore del film.