Maggio 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Walter Massey, fisico di professione

Walter Massey, fisico di professione

Contrariamente alla rappresentazione che la cultura popolare fa dei fisici teorici – che scarabocchiano da soli su lavagne, coperti da nuvole di polvere di gesso – al dottor Massey piace lavorare con le persone. In cambio, la gente lo considera abbastanza forte da pronunciare il suo nome nelle stanze giuste. Finì un progetto e non passò molto tempo prima che un altro gli cadesse in grembo. Tende anche a ereditare organizzazioni che necessitano di una direzione, più recentemente la gigantesca Organizzazione Magellan, che sta affrontando turbolenze finanziarie.

Il coinvolgimento del Dr. Massey nel progetto del telescopio avvenne al termine del suo incarico presso la facoltà dell'Art Institute di Chicago. Durante una riunione del consiglio presso il Woods Hole Marine Biology Laboratory nel Massachusetts, Robert Zimmer, allora presidente dell'Università di Chicago, gli chiese di far parte del consiglio di amministrazione del gigante Magellan Corporation. Un anno dopo, il dottor Massey fu eletto presidente.

Di tutte le sue pubblicazioni e riconoscimenti, ce n'è uno che si distingue, ha detto il dottor Massey. Nel 1995, ha assunto la presidenza della sua alma mater, il Morehouse College, un college storicamente maschile di colore ad Atlanta e luogo del funerale del dottor King. “Se non fosse stato per Morehouse, non sarei dove sono oggi”, ha detto.


Il dottor Massey è cresciuto a Hattiesburg, Mississippi, durante il culmine della segregazione. Se eri nero, ti sedevi in ​​veranda a guardare film, prendevi gli autobus sul retro e sgattaiolavi attraverso gli ingressi laterali dei negozi – sempre che potessi fare acquisti lì, ha ricordato. Quando c'era una persona bianca sul marciapiede, lei si spostava.

READ  Scopri i ghiacciai tropicali su Marte

Nel disperato tentativo di andarsene, rimase estasiato quando, a 16 anni, vinse una borsa di studio alla Morehouse University. Ma presto si rese conto che i suoi compagni di classe disprezzavano le persone del Mississippi. “Così ho detto: 'Glielo mostrerò'”, ha detto il dottor Massey. “Qual è il percorso più difficile?” Ha scelto la fisica perché sentiva di avere qualcosa da dimostrare.

In un consorzio di quattro college, era l'unico studente nel suo anno di studio di fisica. Ma non era mai solo. Al contrario, gli piaceva perdersi nelle equazioni. Anni dopo, nel suo paese Diarioil dottor Massey ha descritto “l’assorbimento più completo nello stato di meditazione che io abbia mai raggiunto”.

Ha portato questa passione nel suo programma di dottorato presso la Washington University di St. Louis, dove ha studiato come si comporta l'elio liquido vicino allo zero assoluto. Nel 1966 conseguì il dottorato di ricerca, unendosi a un gruppo di oltre una dozzina di fisici neri in tutto il paese che avevano raggiunto la stessa impresa.

Poco dopo, il dottor Massey si trasferì a Chicago per lavorare presso il vicino Argonne National Laboratory, studiando lo strano comportamento delle onde sonore nell'elio superfluido, che sembrava sfidare le leggi della fisica. Il suo lavoro ha attirato l'attenzione dei ricercatori di Urbana-Champaign e di Anthony Leggett, un teorico dell'Università del Sussex in Inghilterra, la cui comprensione dell'elio Successivamente vinse il Premio Nobel per la fisica.