Giugno 13, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Stellantis blocca la costruzione della fabbrica di batterie mentre chiede più supporto

Stellantis blocca la costruzione della fabbrica di batterie mentre chiede più supporto

OTTAWA (Reuters) – La casa automobilistica Stellantis (STLAM.MI) ha interrotto la costruzione di un impianto di batterie per veicoli elettrici da oltre 5 miliardi di dollari canadesi (3,7 miliardi di dollari) in Canada durante i colloqui con il governo federale sul suo sostegno all’impianto.

“Con effetto immediato, tutti i lavori di costruzione relativi alla produzione di unità batteria presso il sito di Windsor sono cessati”, ha dichiarato un portavoce dell’azienda, aggiungendo che alcuni lavori relativi alla produzione di celle batteria stanno continuando.

Stellantis afferma che il governo non ha rispettato quanto concordato l’anno scorso.

La mossa arriva un mese dopo che il Canada ha accettato di fornire fino a 13 miliardi di dollari canadesi in supporto e una sovvenzione di 700 milioni di dollari canadesi per attirare la casa automobilistica tedesca Volkswagen (VOWG_p.DE) per costruire un impianto di batterie nordamericano nel paese.

Stellantis e LG Energy Solution (373220.KS) (LGES) della Corea del Sud hanno annunciato l’anno scorso il loro investimento in un impianto di batterie in Canada, puntando a una capacità di produzione annua di oltre 45 gigawattora (GWh) e prevedendo di creare una stima 2.500 nuove opportunità di lavoro in Canada. Zona Windsor.

L’investimento, a cui avrebbero dovuto contribuire anche i governi federale e provinciale, era il più grande mai realizzato nel settore automobilistico canadese all’epoca.

Il governo federale afferma di essere in trattative con l’amministrazione Stellantis e che i problemi possono essere risolti.

READ  La misura di inflazione preferita dalla Fed è aumentata del 4,7% a maggio, vicino ai massimi pluridecennale

“Sono assolutamente fiducioso che troveremo un accordo. Ma voglio anche sottolineare che le risorse del governo federale non sono infinite”, ha detto ai giornalisti il ​​ministro delle finanze Chrystia Freeland, aggiungendo che il governo provinciale dell’Ontario dovrebbe farlo. “La sua giusta quota.”

Il governo provinciale dell’Ontario afferma di aver già firmato un accordo con la casa automobilistica e di non essere in trattative.

“Mi preoccupa davvero”, ha detto ai giornalisti il ​​premier dell’Ontario Doug Ford quando gli è stato chiesto dell’arresto dei lavori. “Abbiamo bisogno che il governo federale si faccia avanti come ha fatto con la Volkswagen”.

L’enorme impianto di batterie Volkswagen è il più grande investimento singolo mai realizzato nella catena di fornitura di veicoli elettrici del Canada.

($ 1 = 1,3372 dollari canadesi)

Segnalazione di Ismail Shakil a Ottawa

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.