Febbraio 28, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Sirianni: È nell’interesse degli Eagles affidare la difesa a Patricia

Sirianni: È nell’interesse degli Eagles affidare la difesa a Patricia

SEATTLE — Un importante cambiamento nelle fila degli allenatori difensivi dei Philadelphia Eagles sembrava avere un impatto positivo lunedì sera contro i Seattle Seahawks, ma una squadra che aveva faticato per gran parte della stagione ha deluso nel momento più importante, risultando in un 20-17 sconfitta che ha portato a tre partite la serie di sconfitte consecutive degli Eagles.

L’assistente senior Matt Patricia ha preso in mano le chiamate di gioco questa settimana per il coordinatore D Shawn Desai. L’allenatore Nick Sirianni ha detto dopo la partita di lunedì che Patricia ora avrà l’ultima parola in difesa.

I giocatori hanno detto di essere stati informati del cambiamento all’inizio della scorsa settimana e che Patricia ha gestito gli incontri difensivi durante il periodo precedente alla partita di Seattle.

“Ho preso la decisione”, ha detto Sirianni. “Ho fatto quello che pensavo di dover fare per il bene della squadra di calcio. Abbiamo apportato alcune modifiche. Non mi sembrava che stessimo giocando e allenando bene in difesa, quindi ho apportato una modifica”.

La difesa ha mantenuto Seattle a 90 yard e tre punti prima dell’intervallo, consentendo agli Eagles di costruire un vantaggio nel primo tempo per la prima volta in sette partite.

La seconda metà è stata una storia diversa. I Seahawks hanno battuto Philadelphia 17–7 chiudendo la partita. Hanno preso il comando definitivamente quando il ricevitore largo Jaxon Smith-Njigba ha raggiunto dietro il cornerback James Bradberry e ha preso un passaggio di touchdown da 29 yard da Drew Lock con meno di 30 secondi rimanenti.

READ  Punteggio USMNT contro Grenada, valutazioni: Jesus Ferreira ha segnato quattro gol in una crociera negli Stati Uniti per una vittoria facile

“Penso che abbiamo giocato bene oggi nel complesso – ha detto Bradbury in risposta alla domanda se pensava che il cambio di allenatore da Desai a Patricia avesse avuto successo -. A livello individuale, non ho giocato bene… ho sicuramente lasciato che la difesa è abbassata oggi.”

Bradberry ha detto che stava cercando di impedire a Seattle di ottenere un primo down in quella partita terza e 10 ed è diventato troppo aggressivo, permettendo a Smith-Ngigba di uscire vincitore.

Il quarterback degli Eagles Jalen Hurts ha provato a condurre uno scambio in ritardo ma invece ha lanciato la sua seconda intercettazione della notte per mettere in sicurezza Julian Love su un tentativo per AJ Brown sulla linea laterale destra, ponendo fine alla partita.

“Stavo cercando di essere aggressivo in quel momento”, ha detto Hurts delle sue intercettazioni. “Sai, abbiamo avuto così tante occasioni nel gioco per aprire le porte, e non l’abbiamo fatto. Non l’ho fatto. Non ho fatto abbastanza bene il mio lavoro. Devo solo essere migliore.”

I dolori sono interpretati da sintomi simil-influenzali. Prese un aereo separato per Seattle per evitare che i suoi compagni di squadra si ammalassero e per un po’ ci fu il dubbio che sarebbe stato in grado di giocare.

Gli Eagles cadono sul 10-4 e sono in pareggio virtuale con i Dallas Cowboys in cima all’NFC East. Filadelfia ha il programma di shutout più semplice della NFL, secondo il Football Power Index di ESPN, con due partite contro i New York Giants e un tilt casalingo con gli Arizona Cardinals rimasti. Ma non ci sono garanzie in questa fase per la squadra degli Eagles, che sta cercando di ritrovare la sua posizione.

READ  New Orleans Saints, la sicurezza di Terran Mathieu accetta di contrattare

Sirianni ha detto: “Abbiamo ancora i nostri obiettivi. Sappiamo di aver conquistato i playoff questa settimana. Non ci pensiamo davvero”. “Sappiamo cosa vogliamo fare. Vogliamo vincere questa divisione, ma questa è l’ultima volta che mi sentirai dire una cosa del genere. Dobbiamo vincere questa partita la prossima settimana.”