Settembre 28, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Silvio Berlusconi è in corsa per la presidenza contro il presidente del Consiglio Mario Draghi

Questa posizione è per lo più formale, ma è preziosa e abilitante in tempi di crisi. Due elementi che non possono essere ignorati Silvio Berlusconi, Tre volte Presidente del Consiglio dei Ministri. La notte, che una volta si ritirò dalla cosa pubblica dopo essere stato condannato per evasione fiscale, questa volta in competizione per la presidenza della Repubblica italiana. L’85enne milionario sogna da tempo un mandato di sette anni sotto l’oro del Guernal Palace, anche se i telespettatori dubitano che abbia i voti di cui ha bisogno.

Il Parlamento si riunisce lunedì e tiene uno scrutinio segreto, un sistema di votazione per turno. E se l’attuale Presidente del Consiglio Mario Tracy Il più favorito è quello scatenato da intense trattative dietro le quinte. «Si tratta di un’elezione importante e molto complessa perché i partiti politici sono deboli e sono totalmente frammentati», spiega Giovanni Orcina, direttore della Louisville School of Government di Roma.

Instabilità del governo

l’Italia La stabilità è più che mai necessaria: partiti di diverse alleanze che sostengono Troki sono già sul campo di battaglia per le elezioni dell’assemblea del prossimo anno. Ulteriore caos potrebbe mettere in pericolo la musica di guida italiana del programma di salvataggio europeo
Quest’ultimo Gov. Tuttavia, il presidente può sciogliere il parlamento, eleggere un primo ministro o rifiutare un mandato di coalizione debole. Ciò che crea una situazione più attraente del solito in termini di contesto politico.

Ma l’elezione di Mario Draghi lascerà vacante il suo attuale incarico nel momento più sottile. Gli investitori internazionali temono che se si dimetterà dalla carica di primo ministro, l’Italia piena di debiti resterà indietro rispetto a un programma di riforme serrato. Tuttavia, la maggior parte degli esperti ritiene che sarà nominato presidente meglio per garantire stabilità politica e buona volontà. Bruxelles, Soprattutto se la destra e l’estrema destra vincono alle elezioni previste per il 2023.

READ  L'Italie, un triple pour esordiente post-Rossi - Inside GP

Gioco di sedie musicali

Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto. E rischia comunque di perdere il lavoro alle prossime elezioni dell’assemblea. “Allora ci è semplicemente venuto a conoscenza. È vero che anche se Troia sarà presidente del Consiglio, gli sarà difficile controllare la situazione politica”, ha detto Giovanni Orsina, che ha detto che i partiti politici erano in fuga in vista delle elezioni dell’assemblea.

Una possibile soluzione è nominare primo ministro il decano dell’attuale governo Renato Brunetta, membro del partito Forza Italia (di destra) di Berlusconi. Se Mario Tragi sarà presidente del Consiglio, molti altri nomi in circolazione per la presidenza, in particolare quelli del commissario europeo Paulo Gentiloni, dell’ex presidente del Consiglio socialista Giuliano Amado o del ministro della Giustizia Marta Cordobia. Presidente donna.

Ma questo non conta la candidatura ufficiosa di Silvio Berlusconi. Il fondatore di Fininvest e MediaSet è altissimo Aggressivo nella sua campagna, arriva al punto di vantarsi delle sue ghirlande sulfuree “Punga Punga”. Migliaia di senatori, deputati e delegati regionali inizieranno a votare lunedì in un processo più complesso. Per essere eletti sono necessari i due terzi dei voti nei primi tre turni, seguiti dalla maggioranza assoluta nei turni successivi. A causa delle misure di sicurezza del Govt-19, ogni round dura un giorno e, per tradizione, non ci sono in teoria candidati ufficiali.