Febbraio 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Real Madrid-Barcellona, ​​Amichevole Pre-stagionale: Punteggio finale 0-1, vittoria del Barcellona sul divertente El Clasico di Las Vegas

Real Madrid-Barcellona, ​​Amichevole Pre-stagionale: Punteggio finale 0-1, vittoria del Barcellona sul divertente El Clasico di Las Vegas

Il Barcellona ha mantenuto la sua pre-stagione imbattuto e ha vinto la sua seconda partita consecutiva nello US Tour grazie alla vittoria per 1-0 sul Real Madrid a Las Vegas. Il blaugrana Ha giocato un ottimo primo tempo ed è uscito con la vittoria grazie a uno splendido gol di Ravenha, ei tifosi dell’Allegent Stadium sono stati esposti a confronti forti, fisici ea volte controversi. classico.

prima metà

Il primo tempo è stato giocato a un ritmo molto buono, con entrambe le squadre che hanno mostrato grande forza e lottato per ogni centimetro del campo. È stato un calcio di altissimo livello per un’amichevole con tempo afoso, e i primi 45 minuti hanno visto una piccola rissa verso la fine dopo un gioco davvero fisico da entrambe le parti.

Sulla bilancia di gioco, il Barcellona era la squadra migliore, poiché usava il possesso in modo più efficiente e spostava la palla molto rapidamente da una parte all’altra. Ravenha è stata ancora una volta coinvolta in tutto il bene che ha fatto il Barcellona e, nonostante abbia affrontato uno dei migliori difensori del mondo, Antonio Rudiger, il brasiliano non ha mostrato paura ed è sempre stato una minaccia.

Ha anche segnato l’unico gol del primo tempo in modo entusiasmante dopo che Eder Militao ha fornito un passaggio scadente e ha messo la palla brasiliana in un’ottima posizione, e Rafinha ha sparato un missile nell’angolo superiore per mandare in vantaggio il Barcellona. Il blaugrana Ha avuto più occasioni per tutto il tempo, dato che Ansu Fati e Robert Lewandowski hanno entrambi perso un’occasione d’oro sotto la porta.

READ  Red Sox Pitcher descrive il Wrigley Field come un campo da calcio "spaventoso", "Stock Standard"

Nel primo tempo il Barcellona ha avuto un’ottima partita in vantaggio e ha promesso un secondo tempo divertente, anche se con squadre molto diverse.

l’altra metà

Il secondo tempo delle amichevoli è solitamente un orologio difficile, e questa non ha fatto eccezione: entrambe le squadre hanno apportato molti cambiamenti durante il periodo e il ritmo normale del primo tempo si è perso rapidamente.

Nessuna delle due squadre è riuscita a creare una vera occasione fino a quando Frank Casey non ha saltato un incontro uno contro uno con Thibaut Courtois al 70 ‘, il momento più divertente è stato quando Gerard Pique ha toccato la palla e il pubblico ha cantato il nome di Shakira.

L’aspetto più degno di nota del tempo dal punto di vista del Barcellona è Frenkie de Jong che gioca ancora una volta come difensore centrale, in un chiaro messaggio di Xavi Hernandez e delle persone sopra di loro quando si tratta del futuro dell’olandese. Giocatore fantastico, Frenkie riesce comunque a essere un produttore lontano dalla sua posizione e dimostra di poter trovare un modo per essere bravo anche se il club non lo vuole più.

Gli ultimi minuti della partita sono stati molto interessanti quando il Real Madrid ha cercato di pareggiare ma si è lasciato spalancato ai contropiedi del Barcellona e blaugrana Almeno tre buone occasioni sprecate per uccidere la partita nel secondo tempo.

Non sono stati segnati più gol e il fischio finale è arrivato a regalare al Barcellona una vittoria combattuta e divertente Classico Nella città del peccato. Il primo tempo è ciò che conta davvero e il Barcellona sembrava per la maggior parte impressionante, e i nuovi acquisti stanno già iniziando a sembrare molto a loro agio.

READ  Liverpool, il centrocampo dell'area di rigore e il posto che si adatterà a Dominic Szoboszlay nella prossima stagione

Questa squadra potrebbe essere davvero brava.


Real Madrid: Corteis. Vásquez (Odriozola 70′), Militao (Vallejo 62′), Alaba (Nacho 46′), Rudiger (Mendy 46′); Valverde (Modric 46 minuti), Chuamini (Casimiro 46 minuti), Camavinga (Kroos 46 minuti); Rodrygo (Ceballos 70) Hazard (Asensio 46 minuti) Vinicius (Mariano 70)

Obiettivi: nessuno

Barcellona: Ter Stegen (Peña 62′); Araujo (Dest 62′), Christensen (De Jong 46′), Eric (Piqué 62′), Alba (Balde 46′); Jaffe (Casey 46′) Busquets (Nico 62′) Pedri (Roberto 62′); Rafinha (Memphis 62′), Lewandowski (Aubameyang 46′), Fati (Dembele 46′)

Obiettivo: Ravenha (27 minuti)