Maggio 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Quale sarà il futuro di World of Warcraft tra 20 anni?

Quale sarà il futuro di World of Warcraft tra 20 anni?

  • Scritto da Andrew Rogers
  • BBC Newsbeat

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto, La BlizzCon riunisce i giocatori di World of Warcraft nella vita reale dal 2005

World of Warcraft festeggia quest'anno il suo ventesimo compleanno, ma ha appena annullato la sua festa più grande.

I fan del gioco si riuniscono online ad Anaheim, in California, ogni anno dal 2005 per la convention BlizzCon.

La convention è stata un luogo in cui incontrare altri fan della serie, indossare il tuo miglior cosplay e dare un primo sguardo a ciò che verrà dopo nell'immenso mondo fantasy di Azeroth.

Ma il produttore di giochi Activision Blizzard ha annunciato la cancellazione dell'edizione 2024 del famoso evento.

Ai fan frustrati è stato assicurato che l'evento sarebbe tornato in futuro, ma non hanno detto quando, promettendo invece una serie di eventi su scala minore.

Ci sono state speculazioni tra i giocatori su cosa potrebbe fare il proprietario di Xbox con i suoi giochi di nuova proprietà, che includono anche i franchise di fama familiare Call of Duty e Candy Crush.

La maggior parte dei discorsi si è concentrata sulla questione se Microsoft porterà alcuni dei suoi nuovi titoli su Game Pass, il servizio di abbonamento in stile Netflix visto come una parte sempre più importante della sua attività di gioco.

Secondo quanto riferito, questi problemi hanno influenzato notevolmente i dipendenti Activision Blizzard e lo sviluppatore ha anche annullato il lavoro sul progetto del gioco di sopravvivenza ampiamente noto come Odyssey.

Il vicepresidente e produttore esecutivo Holly Longdale ha affermato che lo sviluppatore “finora” ha avuto “il pieno supporto da Microsoft per fare tutto ciò che dobbiamo offrire al nostro pubblico”.

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto, La BlizzCon attira molte persone in costume, che si travestono da personaggi del gioco

Ha detto di considerare l'accordo di fusione come una cosa positiva per i giocatori, perché ha permesso al team di Warcraft di scambiare idee con altri studi di proprietà di Microsoft.

Definendo questa una “caratteristica speciale molto rara”, Holly ha detto di aver già avuto conversazioni con i team dietro Minecraft e il gioco di ruolo The Elder Scrolls per vedere come possono imparare gli uni dagli altri.

Quando le è stato chiesto se questo potrebbe significare un crossover tra i franchise in futuro, ha detto a Newsbeat: “Non ho nulla da annunciare in questo momento. Siamo tutti ottimisti. Chi lo sa? Siamo all'inizio.”

Ma ha detto che alcuni cambiamenti ispirati da altri studi hanno già trovato la loro strada in Warcraft.

Un esempio di ciò è una nuova impostazione che consente ai giocatori con grave aracnofobia di rimuovere dal gioco le creature a otto zampe, che sono molto presenti nel mondo.

Holly ha detto che questa caratteristica speciale è stata portata da giochi come Grounded, un'avventura di sopravvivenza cooperativa dello studio Microsoft Obsidian.

Ma le vendite della sua console Xbox sono diminuite del 31% su base annua.

Il capo dei giochi Phil Spencer ha insistito sul fatto che Microsoft non sta voltando le spalle alle console, ma che la società sta espandendo la sua strategia multipiattaforma lanciando giochi precedentemente esclusivi sulle console di altre società.

Holly ha detto a Newsbeat che crede che World of Warcraft – che attualmente non è disponibile su console – potrebbe avere un ruolo in questo e vuole espandere l'attrattiva del gioco.

“Siamo sempre alla ricerca di modi per espandere il nostro pubblico”, ha affermato.

“Alla fine, questa sfida non finirà mai perché vogliamo condividere World of Warcraft con tutti in tutto il mondo.”

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto, World of Warcraft ora deve affrontare una concorrenza molto maggiore nello spazio online, inclusi enormi rivali come Fortnite e Minecraft

Negli ultimi anni, il gioco ha aggiunto nuovi modi di giocare che piacciono ai giocatori più occasionali che non vogliono passare ore a far salire di livello i propri personaggi o non vogliono combattere altri giocatori.

Ma uno dei maggiori ostacoli all’attrazione di nuovi giocatori è la reputazione che alcuni giochi online hanno per discorsi e comportamenti tossici.

Non è un problema esclusivo di World of Warcraft, con Maria Hamilton, direttore del design associato del gioco, che dice a Newsbeat che è qualcosa che Blizzard ha fatto del suo meglio per affrontare ma che probabilmente non si libererà del tutto.

“Abbiamo buoni rapporti e buoni metodi per monitorare i giocatori problematici e quelli tossici”.

Vedere una forte bufera di tempo

La rappresentazione è un argomento importante nel settore dei giochi in questo momento e World of Warcraft è stato precedentemente criticato per aver incluso personaggi che alcuni giocatori considerano razzisti o misogini.

“Penso che la recitazione non sia sempre stata la migliore”, ha detto Maria a Newsbeat.

“Alcune razze dei nostri personaggi potrebbero non sembrare altrettanto belle viste oggi.”

Maria ha detto che spera che alcuni degli esempi più problematici del passato del gioco possano essere cancellati, ma dice che l'azienda sta cercando di evitare ripetizioni coinvolgendo consulenti esterni sulla diversità.

Rispetto al lancio di Warcraft 20 anni fa, i giochi competono sempre più non solo per i nostri soldi, ma anche per il nostro tempo e la nostra attenzione.

Holly ha affermato di vedere i servizi di streaming come Netflix come uno dei principali concorrenti nel 2024.

Nonostante le sfide future, sia Holly che Maria hanno affermato di essere ottimiste riguardo ai prossimi 20 anni di World of Warcraft.

“Abbiamo alcune grandi idee in arrivo”, ha detto Holly.

“Come parte di Microsoft, riteniamo che ci sia un potenziale illimitato in arrivo.”

Ma quest'anno non includerà la conferenza annuale del gioco.

Ascolta Newsbeat Lui vive Alle 12:45 e alle 17:45 nei giorni feriali – oppure ascolta di nuovo Qui.