Dicembre 3, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Perché l’Italia si oppone meglio alla nuova ondata di Covit-19

Inserito il 8 novembre 2021 alle 16:04.Aggiornato l’8 novembre 2021 alle 16:59

Italia Post Risultati migliori dei suoi vicini in termini di crescita, Ma Kovit-19 ha la migliore performance sul fronte epidemico: ha un numero di contagi inferiore a quello registrato in Francia, Germania e Regno Unito. La penisola non è esente da un aumento delle epidemie, ma registra ogni giorno ulteriori 6.000 casi (contro i 26.000 della Germania) e un numero fisso di decessi – meno di 30 al giorno.

Il tasso di aggressione dei servizi di terapia intensiva è di circa il 5% a livello nazionale, lontano dalla soglia di allarme del 10%, che ha portato a misure precedentemente limitate. C’è un solo inquinamento nella città di Trieste. Teatro degli eventi più importanti Contro il dovere di tessera sanitaria. Questo mostra lo stesso tasso di inquinamento dell’autunno del 2020, che ha spinto i politici a vietare tutte le manifestazioni su larga scala fino al 31 dicembre.

Accelerazione della campagna vaccinale

“La situazione nel Paese è sotto controllo”, ha detto Roberto Speranza, ministro della Salute. Lo dobbiamo a tre fattori: il successo della campagna di vaccinazione di massa, l’introduzione del tesserino sanitario e il rispetto dell’indossare la mascherina. “

Secondo gli ultimi dati dei funzionari sanitari, l’83,3% della popolazione ha ricevuto il vaccino a due dosi e quasi l’88% ha ricevuto almeno un vaccino. “Si tratta di 9 punti in più rispetto alla Germania, insiste Franco Locadelli, coordinatore del team tecnico e scientifico che consiglia il governo. I pazienti non vaccinati hanno sette volte più probabilità di essere ricoverati in ospedale e undici volte più probabilità di morire”.

READ  Italia. Venezia Recotta: sospeso per doping un condogliatore. Gli sport

Da qui l’importanza Accelera la campagna Una terza dose per evitare di sovraccaricare gli ospedali. È iniziato il 20 settembre e attualmente riguarda le persone più vulnerabili e gli over 60, ma dovrebbe essere esteso agli over 50 entro dicembre. Anche i bambini di età inferiore ai 12 anni possono essere vaccinati a breve.

La preoccupazione principale riguarda i giovani sotto i vent’anni, che rappresentano un quarto dell’inquinamento. Il generale Figliulo, commissario straordinario per la campagna vaccini, conferma che nel Paese ci sono riserve sufficienti per fornire una terza dose all’intera popolazione, indipendentemente dal siero selezionato.

Serve più prudenza

“A Natale non verranno imposte restrizioni se gli ospedali continueranno a far fronte all’arrivo di pazienti”, ha assicurato il ministro della salute. Ma l’inverno è una stagione molto riservata. Invito tutti a fare attenzione altrimenti le restrizioni torneranno in vigore. Per evitarli, il governo sta valutando di estenderlo fino alla prossima estate Pass salute Così come l’emergenza sanitaria. “Ci aspettiamo opposizione,Riconosce il ministro della Salute. Ma questo è l’unico modo per tutelare la salute degli italiani ed evitare che vengano catturati La ripresa economica del Paese .