Luglio 14, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Paul Heyman e Triple H rifiutano Solo Sekoa come leader della tribù

Paul Heyman e Triple H rifiutano Solo Sekoa come leader della tribù

Il mondo del wrestling ha perso un gigante questa settimana quando Bolivao Liati Sika Anoa’i, meglio conosciuto come Sika dei Wild Samoans, è morto la scorsa settimana. Padre delle superstar Roman Reigns e Rousey (Matthew Anoa’i), è uno degli antenati della dinastia samoana ed è considerato la prima linea della dinastia samoana insieme a suo fratello Ava e Peter Maivia.

Con un’ondata di sostegno alla famiglia e agli amici di Ceca, Reigns, in una dichiarazione su X, ha ringraziato tutti per i loro auguri e lodando suo padre, scrivendo: “Mio padre ha avuto un profondo impatto su tutta la mia famiglia e saremo per sempre grati al suo padre.” Le fondamenta che ha costruito per noi. Non c’è modo di riempire il vuoto lasciato dalla sua scomparsa, ma io e le mie sorelle faremo del nostro meglio per rappresentare lui e la sua eredità.

Rikishi, padre di Jimmy, Jey Uso e Solo Sekoa, ha parlato dell’impatto che Sekoa ha avuto su di lui, Scrivere sui social“Come professionista, mi ha mostrato tutti i trucchi del mestiere (letteralmente) e mi ha guidato attraverso la ‘vita on the road’ e l’essere uno dei ragazzi. Ma soprattutto, come mio zio, mi ha insegnato a rallentare, a prendere il mio ritmo tempo, e godermi veramente la vita.” Il WWE Hall of Famer ha anche dedicato l’episodio Le ultime dal suo podcast, Rikishi Fato dall’altoche è stato registrato il giorno della morte di Sika.

Mentre The Bloodline torna al lavoro per riprendere le sue trame attuali, Cageside Seats continua a offrire condoglianze, preghiere e i migliori auguri alla famiglia, agli amici e ai fan di Sika.

L’Oscar va a Paul Heyman

Il primo atto dell’ultimo dramma familiare Bloodline si è concluso con il botto Smack Down Venerdì scorso, Paul Heyman è stato duramente picchiato e ricoverato in ospedale dopo aver rifiutato di nominare Sulu Sekoa suo capo.

READ  Il miglior tappeto rosso guarda agli Oscar 2024

Dopo l’attacco, la richiesta per il ritorno di Roman Reigns si è intensificata, con molti elogi per Heyman per aver aumentato i desideri dei fan. The Wise Man ha offerto una performance degna di un Oscar, risolvendo potenzialmente il dibattito sul più grande personaggio non di wrestling di tutti i tempi. Dal suo aspetto ai sacrifici fisici che ha fatto, Heyman ha rubato la scena, cementando la migliore trama del wrestling.

Durante quello che fu pubblicizzato come un concerto tributo, Heyman sembrava sinceramente triste. Non si radeva da giorni, il colore dei suoi capelli stava svanendo e i suoi occhi erano gonfi e rossi come se non dormisse da giorni. Era il tipo di stile di recitazione che avrebbe eclissato anche il miglior lavoro di Marlon Brando, che non ha mai dovuto mangiare una punta samoana o lanciare una bomba potente attraverso il tavolo in nessuno dei suoi film.

Ma questo è il tipo di sacrificio che l’Hall of Famer della WWE ha fatto per il suo mestiere.

Poiché i seguaci di Sikwa – Tama Tonga, Tonga Loa e Jacob Fatu – riconobbero ciascuno Sikwa come capo, fu il turno di Heiman. Con le lacrime agli occhi iniettati di sangue, Heyman è quasi crollato dal dolore quando a Roman Reigns è stata consegnata l’ula fala, la tradizionale collana samoana che simboleggia l’alto status di Reigns all’interno della dinastia e della dinastia samoana. Heman teneva il ciondolo sacro con il cuore come se stesse cullando i resti senza vita della testata del tavolo.

Di fronte all’abbandono di Reigns per proteggere la sua sicurezza, Heyman, un personaggio noto per la sua disonestà e autoconservazione, è rimasto fedele, dicendo a Sikau: “Solo, ti amo. E ammetto che non sei il capo della mia tribù”.

READ  Il nuovo film di Jonathan Majors viene presentato in anteprima al Sundance sulla questione dei sottotitoli

Ciò che seguì fu un assalto barbaro.

I quattro uomini si sono alternati nel prendere a pugni il 58enne non lottatore, culminando in una tripla powerbomb attraverso il tavolo dell’annunciatore. I fan del Madison Square Garden rimasero senza fiato quando Heyman si schiantò contro il tavolo, sdraiato a faccia in giù come se fosse stato ucciso. Evidenziando le sue ferite, Heyman è stato scortato fuori dall’arena e portato su un’ambulanza, dove finalmente ha aperto gli occhi, apparendo allarmantemente disorientato.

Tutti gli occhi sono ora puntati… Soldi in banca Sabato, Sequa e la sua squadra affronteranno Randy Orton, Kevin Owens e il campione indiscusso della WWE Cody Rhodes in un tag team match di sei uomini. All’inizio del secondo atto, molti si chiedono se Reigns tornerà e cercherà vendetta o si terrà a bada per un coraggioso ritorno entro la fine dell’estate.

Indipendentemente da ciò, il ritorno di Reigns è diventato l’evento più atteso dell’anno. Grazie ai sacrifici fisici di Heyman, la prossima fase della saga di The Bloodline potrebbe elevare il livello già in aumento della WWE a livelli ancora maggiori nelle prossime settimane.

Nemmeno Solo Sekoa è il capo della tribù Triple H

Nel mezzo di un’intensa lotta per il potere con The Bloodline, Cageside Seats ha recentemente chiesto ai suoi lettori chi credono sia il vero leader tribale. Quasi il 60% degli elettori ha scelto Roman Reigns, un sentimento ripreso dal direttore dei contenuti della WWE Paul “Triple H” Levesque.

Durante la sua ultima apparizione su Lo spettacolo di Pat McAfeeLevesque ha rifiutato di fissare una data per il ritorno dell’artista più importante nella storia dell’intrattenimento sportivo, ma ha sottolineato il posto di Reigns al vertice della dinastia samoana.

READ  Wordle Today: ecco la risposta e i suggerimenti di Wordle per il 27 luglio

“Quando parli di Tribal Chief, stai parlando di Roman Reigns, non importa chi lo rivendica”, ha detto Levesque.

Mentre Sequa tenta di togliere questa distinzione a Reigns, i canti di “We Want Roman” echeggiano nelle arene di tutto il mondo. Che sia la notte successiva Wrestlemania Durante il discorso di vittoria di Rhodes o il recente discorso di CM Punk a Chicago, la folla ha riconosciuto all’unanimità Reigns come il vero leader tribale.

Sullo schermo, questo non si adatta bene a Sequa, la cui faccia si contorce per il disgusto ogni volta che i fan chiedono a Reigns di tornare a casa sull’Isola di Rilevanza. Quando lo ha fatto, Levesque ha scherzato dicendo che il tempo potrebbe scadere nell’attuale sistema di The Bloodline.

“Puoi vedere chiaramente questo cambiamento tra ‘Stiamo conducendo lo spettacolo adesso’ e ‘Questo è il nuovo capo, questo è il nuovo capo del tavolo, e questa è la direzione che sta andando.'” Questo durerà solo poco mentre prima c’è un ritorno, ha detto Levesque.