Agosto 14, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Orban ungherese condannato per osservazioni di "razza mista".

Orban ungherese condannato per osservazioni di “razza mista”.

Il primo ministro ungherese Viktor Orban sta affrontando una reazione negativa per i commenti che ha fatto sui paesi di “razza mista” in un evento durante il fine settimana.

Durante un discorso alla Bálványos Summer Free University and Student Camp, Orbán, una figura ben nota tra i conservatori americani che dovrebbe parlare alla Conservative Political Action Conference (CPAC) il prossimo mese, Ha detto che l’immigrazione Colpisce molto l’Europa e l’Occidente, presupponendo che “questi Paesi non sono più Stati: non sono altro che un’assemblea di popoli”.

In un tale contesto multirazziale, c’è un trucco ideologico di cui vale la pena parlare e su cui vale la pena concentrarsi. La sinistra internazionalista usa un trucco ideologico: affermare – la loro affermazione – che l’Europa è per natura abitata da popoli di razza mista. “Questa è un’acrobazia storica e semantica, perché confonde due cose diverse”, ha detto Urban nel suo discorso.

C’è un mondo in cui gli europei si mescolano con quelli extraeuropei. Ora questo è un mondo di razza mista. E c’è il nostro mondo in cui le persone dall’interno dell’Europa si mescolano tra loro e si spostano, lavorano e si spostano”.

Anche l’estrema destra Orban, un alleato chiave del presidente russo Vladimir Putin, ha usato la sua retorica per invitare le potenze occidentali a sostenere l’Ucraina durante la guerra in corso nel Paese.

L’Associazione delle comunità ebraiche ungheresi, la più grande organizzazione ebraica del paese, detti commenti “causa seria preoccupazione” all’interno della loro comunità.

“Alla luce del periodo estremamente difficile che sta affrontando il nostro Paese, Mazehesh ritiene particolarmente importante prevenire l’escalation delle discussioni pubbliche mantenendo il dialogo”, ha affermato l’organizzazione in una nota, aggiungendo che il suo presidente, Andras Heisler, aveva chiesto di parlare con Orban. sulle affermazioni.

READ  L'ondata di caldo porta temperature estreme ad aprile in India e Pakistan

“Questo non è solo nell’interesse della comunità ebraica, ma anche nell’interesse della comunità ungherese. In conformità con le leggi religiose ebraiche, Mazsihisz è solidale con tutte le comunità caratterizzate dallo spirito di umanità”.

Il ministro degli Esteri rumeno Bogdan Aurescu ha descritto i commenti come “inaccettabili” e “sfortunati”, dove Segnalato da Politico.

“Ovviamente non possiamo essere d’accordo con loro”, ha detto Orescu.

Orban, che attualmente serve nel suo quarto mandato come Primo Ministro ungherese, lo era Annunciato all’inizio di questo mese In qualità di relatore al CPAC, l’organizzazione disse in una dichiarazione a The Hill all’epoca di essere la “voce principale” di coloro che in Europa combattevano per la “sovranità nazionale”.

“Lui e il presidente Trump hanno avuto una relazione speciale perché entrambi capiscono che non dovrebbero controllarci [United Nations]Il [European Union]o proprietari di aziende radicali o risvegliati o miliardari che credono che non ci si possa fidare delle persone comuni per prendere le proprie decisioni”, ha affermato il gruppo, aggiungendo: “Non vediamo l’ora che il Primo Ministro Orban spieghi al pubblico del CPAC e alle persone di tutto il mondo come ha sta combattendo con successo la sinistra radicale in Europa”.

The Hill ha contattato il CPAC per ulteriori commenti.