Gennaio 25, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Nel terzo trimestre è stata confermata una crescita del 2,6% su base annua

Il PIL italiano è cresciuto del 2,6% nel terzo trimestre rispetto al trimestre precedente.Forte ripresa“L’Agenzia nazionale di statistica (Istat) ha confermato martedì in una seconda valutazione che la sua attività economica, indebolita dall’epidemia del virus corona, è la terza più grande economia dell’eurozona guidata dal settore dei servizi di mercato, che viene pesantemente punito dalla crisi e dall’industria, mentre il settore agricolo è ancora in calo”, si legge in un comunicato dell’Istat. Spiegato.

La domanda interna ha continuato a crescere, con consumi interni in aumento del 3% e investimenti in aumento dell’1,6% rispetto al trimestre precedente. Le esportazioni sono aumentate del 3,4% e le importazioni del 2,1%. Secondo le previsioni del governo, per tutto l’anno la crescita dell’Italia dovrebbe essere significativamente superiore al 6%. La penisola ha visto il suo PIL diminuire dell’8,9% nel 2020, la peggiore recessione dalla seconda guerra mondiale.

La crescita per il 2021 è stata misurata al 6,2% dall’Istat, che ha confermato una crescita del PIL del 2,7% nel secondo trimestre. La Commissione Europea prevede che l’Italia crescerà del 6,2% quest’anno. Aumento dei prezzi dell’energia”L’incertezza è uno dei fattori più importanti“Tuttavia, la ripresa potrebbe pesare, ha avvertito il governo.

Per mitigare questo aumento, il governo italiano ha sospeso o ridotto le tasse e le tariffe relative alle tariffe del gas e dell’elettricità. Per stimolare la crescita, l’Italia potrebbe contare sui fondi europei del più grande piano di risanamento post-Covit, che sarà il principale beneficiario, con 1 191,5 miliardi nel periodo 2021-2026.

READ  La Conferenza Internazionale sulla Libia è stata seguita da vicino da Italia e Russia