Settembre 25, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Mondiali 2030: l’Arabia Saudita considera l’Italia un candidato comune joint

Questo può sembrare impossibile, ma a ben guardare, questa ipotesi sembra essere molto plausibile. Secondo Atleti, l’Arabia Saudita intende presentare uno sforzo congiunto per i Mondiali del 2030, l’Italia sarebbe in cima alla lista dei potenziali partner. Si ricorda che dall’edizione del 2026 l’evento ospiterà 48 squadre e 80 partite e le domande congiunte per ridurre i costi aziendali per lo stesso paese sono ora ben accolte. Nel 2026 i Mondiali si terranno in Canada, Messico e Stati Uniti.

L’Arabia Saudita si è rivolta al Boston Consultancy Group, una società di consulenza internazionale con sede negli Stati Uniti, con l’ambizione di ospitare un evento planetario nella consapevolezza che il Qatar ospiterà il prossimo evento nel 2022. Se questi ultimi suggeriscono un sistema congiunto con Egitto e Marocco, il livello delle infrastrutture pone un problema, e ci sono preoccupazioni per il successo commerciale della concorrenza, le economie dei paesi e le questioni di sicurezza.

Quindi un partner europeo sembra essere il più sicuro, e l’Italia sembra essere il miglior candidato: il Paese vuole organizzare di nuovo una grande competizione internazionale – afferma Gabriel Gravina, capo della sua federazione“Candidato italiano agli Europei 2028 e ai Mondiali 2030” –, gli investimenti sauditi potrebbero aiutare a rivitalizzare le sue numerose arene, i due Paesi sono strettamente legati a livello imprenditoriale, diplomatico e sportivo, e l’Arabia Saudita organizza a gennaio, per il terzo anno consecutivo, la Supercopa d’Italia.

READ  Le riparazioni sono in Italia?