Giugno 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Mercedes-AMG Mythos PureSpeed ​​è una SL Speedster con mancorrenti sul tetto F1 Halo

Mercedes-AMG Mythos PureSpeed ​​è una SL Speedster con mancorrenti sul tetto F1 Halo

La prima di numerose serie Mythos in edizione limitata è limitata a 250 unità ed è disponibile solo per i fan e i collezionisti del marchio.

                                        https://www.carscoops.com/author/chris-chilton-cc/                                    

di Chris Shelton

4 ore fa

    Mercedes-AMG Mythos PureSpeed ​​è una SL Speedster con mancorrenti sul tetto F1 Halo

  • La Mercerdes-AMG PureSpeed ​​è stata svelata in vista del Gran Premio di Monaco di questo fine settimana
  • La prima vettura dell’esclusiva serie di auto private Mythos, la produzione è limitata a 250 unità
  • PureSpeed ​​si basa sull’ultima SL ma incorpora spunti di design AMG One e F1 come l’halo slider

Mercedes-AMG ha presentato la prima vettura della serie Mythos, PureSpeed. È una roadster su base SL che presenta elementi di design della F1, inclusa la protezione antiribaltamento a forma di alone.

È giusto, quindi, che la Mercedes abbia scelto di far debuttare la prima delle sue due Mythos speciali a basso volume e ad alto prezzo prima della gara di F1 di questo fine settimana a Monaco, i cui residenti sono anche tra i pochi al mondo abbastanza ricchi da permettersene uno, anche se non è stato fatto alcun annuncio sul prezzo. La due posti entrerà in produzione su piccola scala il prossimo anno e sarà limitata a 250 unità, ciascuna delle quali andrà ad un gruppo accuratamente selezionato dei collezionisti più ossessivi della Mercedes.

CORRELATO: Mercedes conferma che il primo modello di lusso Mythos di Uber debutterà nel 2025

Il team di progettazione della Mythos ha preso l’attuale 2024 SL a quattro posti e l’ha trasformata in uno speedster a due posti, sostituendo il parabrezza e i montanti anteriori con un piccolo parabrezza aerodinamico e una spina strutturale che divide in due la visuale in avanti. Gli acquirenti ricevono anche un paio di caschi “aerodinamicamente migliorati” progettati specificamente per l’auto.

Ma la protezione del tetto alone non è l’unico aggiornamento visivo; La nuova Mercedes PureSpeed ​​​​è inoltre dotata di un cruscotto anteriore a forma di squalo completamente nuovo che rinuncia alla tradizionale griglia AMG, sostituendola con una grande stella a tre punte per aiutare chiunque altro sulla strada a riconoscerla. Mercedes ha già utilizzato questo look sul concept C-111 negli anni ’70 e sull’auto Mercedes-McLaren SLR Stirling Moss.

Continuando il collegamento con Moss, si dice che i montanti anteriori volanti dietro il sedile siano ispirati a quelli della 300 SLR che il leggendario pilota britannico portò alla vittoria nella Mille Miglia del 1955, mentre la vernice rossa è un cenno al colore indossato da Moss. Mercedes che vinse la bandiera a scacchi alla Targa Florio del 1924 in Sicilia.

Anche se le auto da corsa Benz di un secolo fa erano solitamente bianche, il produttore ha scelto di imitare l’aspetto delle auto rosse del marchio italiano per indurre gli spettatori a spostarsi mentre si avvicinavano. La Mercedes vincitrice di quella gara aveva il numero 10 e la vettura PureSpeed ​​portava lo stesso numero sui paraurti anteriori.

Mercedes ha sviluppato la sua serie Mythos per trarre vantaggio dal redditizio mercato delle auto su misura che concorrenti come Ferrari e Aston Martin sono bravi a sfruttare. Questi marchi riservano sempre motori di serie per le loro auto donatrici, e Mercedes quasi certamente ha fatto lo stesso, anche se non hanno confermato alcun dettaglio. Molto probabilmente utilizza il V8 SL63 da 577 CV (585 CV) sotto il cofano e non il V8 SL63 SE Performance V8 da 805 CV (816 CV).

READ  Morto a 81 anni Robert "RazerGuy" Krakoff, co-fondatore di Razer e pioniere dei mouse da gioco