Giugno 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Maya Hawke: la star di Stranger Things parla del suo ruolo in C’era una volta a Hollywood di Tarantino

Maya Hawke: la star di Stranger Things parla del suo ruolo in C’era una volta a Hollywood di Tarantino

Maya Hawke ha fatto una candida confessione sul suo ruolo nel film di Quentin Tarantino C’era una volta a Hollywood.

L’attrice e cantante, figlia di Uma Thurman e Ethan Hawke, ha fatto un piccolo cameo nel film premio Oscar 2019, interpretando un membro della famiglia Manson.

Con la carriera di Hawke che va sempre più rafforzandosi, grazie ai ruoli da lui interpretati Cose straneche secondo lei ha portato a un’ondata “frustrante” di spettatori Netflix per i suoi programmi musicali e Wes Anderson Città degli asteroidiL’attrice si è trovata al centro della controversia sul nepotismo a Hollywood.

Molte star i cui genitori erano celebrità si sono mobilitate contro questo, con gli stessi genitori, incluso Tom Hanks, sostenendo addirittura che “non importa quali siano i nostri cognomi” quando si tratta di assicurarsi ruoli.

Tuttavia, Hawke, la cui madre è stata interpretata da Mia Wallace nel film di Tarantino Pulp Fiction (1994), ora piacevolmente affermato come scelto personalmente dal regista C’era una volta a Hollywood Soprattutto a causa dei suoi genitori.

Parlando della controversia sui “Figli di Nebo”, Hawke ha detto che quando aveva detto in precedenza di aver fatto il provino per il ruolo, “non aveva mai avuto intenzione di insinuare che non avevo ottenuto il ruolo per motivi di favoritismo – penso di aver fatto proprio questo”.

Ha detto Falco volte La sua scelta è stata deliberata perché Tarantino voleva scegliere molte star i cui genitori fossero famosi, tra cui Margaret Qualley, la figlia di Andie MacDowell, e Rumer Willis, la figlia di Bruce Willis e Demi Moore.

Maya Hawke in un film
Maya Hawke in “C’era una volta a Hollywood” (Distribuito da Sony Pictures)

Quando le è stato chiesto se pensava che questi attori “meritassero” opportunità rispetto a star che non hanno genitori famosi, Hawke ha condiviso il suo punto di vista sulla discussione, dicendo: “‘Meritare’ è una parola complicata.

READ  Recensioni di Wonka: i critici dicono che il film di Timothée Chalamet è una delizia

“Ci sono molte persone che meritano di avere questo tipo di vita ma non lo fanno, ma immagino di sentirmi a mio agio nel non meritarlo e nel farlo comunque. So che non farlo non aiuterà nessuno.”

Logo dell'Apple TV Plus

Guarda Apple TV+ gratis per 7 giorni

Solo nuovi abbonati. £ 8,99/mese. Dopo la prova gratuita. Pianifica il rinnovo automatico fino all’annullamento

Prova gratis

Logo dell'Apple TV Plus

Guarda Apple TV+ gratis per 7 giorni

Solo nuovi abbonati. £ 8,99/mese. Dopo la prova gratuita. Pianifica il rinnovo automatico fino all’annullamento

Prova gratis

“Ho visto due percorsi quando ho iniziato, e uno era: cambiare il tuo nome, farti un lavoro al naso e cercare ruoli di recitazione aperti.

Maya Hawke dice di essere stata scelta per il film di Tarantino a causa di chi erano i suoi genitori
Maya Hawke dice di essere stata scelta per il film di Tarantino a causa di chi erano i suoi genitori (Immagini Getty)

“Va bene essere presi in giro quando sei nell’aria rarefatta. È un posto fortunato in cui trovarsi. I miei rapporti con i miei genitori sono davvero onesti e positivi, e questo sostituisce qualsiasi cosa si possa dire al riguardo.”

Occhio di Falco è stato visto di recente Gatto selvaticoUn film su Flannery O’Connor diretto da suo padre, Ethan.