Aprile 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L’India ritira dalla circolazione la banconota da 2.000 rupie

L’India ritira dalla circolazione la banconota da 2.000 rupie

MUMBAI (Reuters) – L’India inizierà a ritirare dalla circolazione le banconote da 2.000 rupie ($ 24,5).

La Reserve Bank of India ha affermato che le banconote rimarranno a corso legale, ma alle persone verrà chiesto di depositarle e scambiarle con tagli più piccoli tra il 23 maggio e il 30 settembre.

“Lo stock di banconote di altri tagli rimane sufficiente per soddisfare le esigenze valutarie del pubblico”, ha aggiunto la Reserve Bank of India in un comunicato.

La banconota da 2.000 rupie è stata introdotta nel 2016 dopo che il governo guidato da Narendra Modi ha improvvisamente ritirato le banconote da 500 e 1.000 rupie per reprimere la contraffazione. Questa mossa ha portato via l’86% della valuta dell’economia in circolazione in valore.

Il governo ha iniziato a emettere nuove banconote da 500 rupie giorni dopo e ha aggiunto 2.000 rupie per reintegrare la valuta in circolazione a un ritmo più veloce.

Tuttavia, da allora, la Banca Centrale si è concentrata sulla stampa di banconote da 500 rupie e inferiori e non ha stampato nuove banconote da 2000 rupie negli ultimi quattro anni.

“Il ritiro della valuta fiat è demonizzazione e questa è una forma ragionevole di demonizzazione”, ha affermato Pronap Sen, economista ed ex capo statistico dell’India. “… la Reserve Bank of India può fissare una data in cui cesserà di avere corso legale.”

($ 1 = 81,7800 rupie indiane)

Reportage di Ira Dougal. Montaggio di Andrew Heavens

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.