Maggio 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L'evacuazione di 68 orfani da Gaza alla Cisgiordania fa arrabbiare l'estrema destra in Israele: NPR

L'evacuazione di 68 orfani da Gaza alla Cisgiordania fa arrabbiare l'estrema destra in Israele: NPR

I bambini reagiscono durante il funerale della famiglia Fajo, uccisa durante un raid israeliano su Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, l'11 novembre 2023. Quasi 600.000 bambini si stanno rifugiando a Rafah, dove una crescente crisi umanitaria è esacerbata dalla guerra tra le due parti. Israele e Hamas.

Saeed Al-Khatib/AFP tramite Getty Images


Nascondi didascalia

Attiva/disattiva didascalia

Saeed Al-Khatib/AFP tramite Getty Images

I bambini reagiscono durante il funerale della famiglia Fajo, uccisa durante un raid israeliano su Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, l'11 novembre 2023. Quasi 600.000 bambini si stanno rifugiando a Rafah, dove una crescente crisi umanitaria è esacerbata dalla guerra tra le due parti. Israele e Hamas.

Saeed Al-Khatib/AFP tramite Getty Images

TEL AVIV, Israele – Un'organizzazione internazionale senza scopo di lucro ha evacuato 68 bambini privati ​​delle cure parentali, nonché 11 membri del personale e le loro famiglie da Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, nella Cisgiordania occupata da Israele.

Con l'aiuto dell'ambasciata tedesca, i bambini, il personale e le loro famiglie sono stati evacuati dal gruppo internazionale SOS Villaggi dei Bambini e sono arrivati ​​lunedì a Betlemme.

L'età dei bambini varia tra 2 e 14 anni, a seconda un permesso Da SOS sono stati trasferiti con il consenso dei loro tutori legali.

“Il successo dell’evacuazione offre un barlume di speranza”, ha affermato Angela Maria Rosales, direttrice del programma di SOS Villaggi dei Bambini Internazionale, “Allo stesso tempo, la nostra preoccupazione rimane focalizzata su tutti i bambini che rimangono a rischio a Gaza”.

READ  In che modo il volto di Brittney Grenier si riadatterà alla vita qui? Gli ex detenuti forniscono prove.

L'organizzazione benefica ha una struttura a Rafah per prendersi cura dei bambini rimasti orfani prima della guerra, ma le condizioni sempre più pericolose della città hanno reso necessario il trasferimento.

Più di un milione di palestinesi si stanno rifugiando a Rafah, che, oltre agli attacchi aerei israeliani, deve far fronte a gravi carenze di cibo, acqua e ripari. Là Circa 600mila bambini A Rafah, secondo l'Unicef, molti di loro vivono in tende improvvisate.

Nazioni Unite Egli ha detto Il trasferimento è stato effettuato con l'approvazione delle autorità israeliane, decisione che è stata presa Ha scatenato la rabbia Tra gli estremisti del governo israeliano. Il ministro della Sicurezza nazionale di estrema destra Itamar Ben Gvir Di nome Il trasferimento fa parte di una serie di false “misure umanitarie”, secondo le quali “i cittadini israeliani continuano a pagarne il prezzo”. Intanto nell'A posta Su X (ex Twitter), il ministro delle Finanze Bezalel Smotrich ha chiesto di sapere chi ha emesso l’“ordine immorale” mentre i bambini israeliani erano tenuti in ostaggio.

L'ufficio del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu non ha commentato il trasferimento.

La struttura SOS a Rafah rimarrà aperta, secondo una dichiarazione dell'organizzazione benefica, e continuerà ad accogliere i bambini che hanno perso i genitori nella guerra, che è stata particolarmente devastante per i bambini.

L'UNICEF stima che almeno 17.000 bambini a Gaza siano non accompagnati o separati dalle loro famiglie. Secondo Save The Children, un ente di beneficenza umanitario focalizzato sul benessere dei bambini, Almeno 12.400 bambini Sono stati uccisi lì in seguito all'attacco dell'anno scorso da parte dei militanti di Hamas nel sud di Israele.

READ  Un leader della milizia appoggiata dall'Iran è stato ucciso a Baghdad da un attacco di droni statunitensi

Secondo funzionari israeliani, nell'attacco del 7 ottobre sono state uccise 1.200 persone, mentre Hamas ne ha tenute in ostaggio altre 240. Tra i morti Erano 38 bambini. La risposta militare israeliana ha finora portato all’uccisione di almeno 31.184 palestinesi nella Striscia di Gaza.