Aprile 17, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Le etichette indipendenti sono in conflitto con le royalties audio spaziali migliorate di Apple Music

Le etichette indipendenti sono in conflitto con le royalties audio spaziali migliorate di Apple Music

Piace A segnalarlo per la prima volta è stato Financial TimesLe etichette indipendenti Beggars Group, Secretly Group e Partisan Records si oppongono ai pagamenti preferenziali di Apple per l'audio spaziale. Dicono che gli artisti indipendenti che non possono registrare con l'audio spaziale guadagneranno meno a causa del modo in cui la musica in streaming li paga.

Apple ha affermato che gli artisti su Apple Music possono guadagnare premi fino al 10% per la creazione di musica con suono spaziale. La società pagherà agli artisti quote pro rata del denaro dell'abbonamento, calcolato utilizzando un fattore di 1,1, invece di solo 1 per le tracce audio non spaziali, a cui verrà lasciata dividere una parte rimanente più piccola del denaro.

Dirigenti musicali senza nome hanno detto a Financial Times La produzione di brani con audio spaziale aggiunge 1.000 dollari per brano a una produzione, o circa 10.000 dollari per un intero album, e l’aggiornamento della musica più vecchia può essere più costoso. Dato il costo in questione, i vertici dell’azienda affermano che il progetto avvantaggia attori più grandi come Universal Music Group, che ha le risorse per investire nell’audio spaziale e potrebbe subire un duro colpo finanziario se un artista non si iscrive al suo roster di audio spaziale.

Apple sta investendo molto nell’audio spaziale e tutti i suoi dispositivi supportano il formato, disponibile anche su altri siti di streaming musicale come Amazon e Tidal. Ma Spotify non offre audio spaziale.

La Beggars Collection comprende etichette che rappresentano artisti indipendenti come Adele e il vincitore di numerosi Grammy Award Vampire Weekend, mentre il portfolio di artisti include Secretly Bon Iver, Muna e Phoebe Bridgers, e Partisan Records lavora con PJ Harvey. (Sì, sto scrivendo questa storia e ascoltando una playlist che include molti di questi artisti. No, non suonano con l'audio spaziale.)

READ  Annunciato l'aggiornamento del codice di rollback di Guilty Gear Xrd REV 2