Giugno 26, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Le dichiarazioni di Richard Dreyfuss sulle donne e la diversità hanno spinto la sede del Massachusetts a scusarsi

Le dichiarazioni di Richard Dreyfuss sulle donne e la diversità hanno spinto la sede del Massachusetts a scusarsi

l’attore Riccardo Dreyfus Sta affrontando una reazione negativa per aver presumibilmente condiviso osservazioni che il pubblico ha trovato sessiste, omofobe e generalmente offensive durante un evento di domande e risposte durante il fine settimana legato alla proiezione di “Lo squalo” in un teatro del Massachusetts. Dreyfuss ha recitato nel film campione d’incassi del 1975 girato in Massachusetts e proiettato sabato sera al Cabot, un centro per le arti dello spettacolo nella comunità costiera di Beverly.

Dreyfus ha indossato un abito all’evento a tema “Lo Squalo”, dove ha fatto commenti sprezzanti sulle donne, LGBTQ+ e sulla diversità. La sede ha rilasciato delle scuse dopo l’evento, che ha descritto come… “Una serata con Richard Dreyfus” Per accompagnare la proiezione del film.

L’attore 76enne, che interpretava un biologo marino in Lo Squalo, è salito sul palco indossando un abito floreale blu che gli macchinisti lo hanno aiutato a rimuovere prima di indossare una giacca sportiva. UN Video Youtube Il suo ingresso mostra Dreyfuss che esegue una sorta di danza improvvisata mentre sale sul palco, mentre “Love Story” di Taylor Swift suona in sottofondo.

Durante quella che doveva essere una divertente sessione di domande e risposte, alcune persone tra il pubblico si sono allontanate dalle sue osservazioni sulle donne nel cinema, sul movimento #MeToo, sui giovani trans e sui diritti LGBTQ+, e sugli sforzi degli Oscar per promuovere l’inclusività. . Dreyfus ha già affermato in precedenza che gli sforzi dell’Accademia per la diversità “mi fanno vomitare”.

“Siamo usciti dalla sua intervista stasera con un centinaio [sic] “Da altri per il suo sfogo razzista e misogino”, ha commentato un utente Pagina Facebook di Caboto.

Dreyfus ha ricevuto applausi quando ha concluso la discussione citando il suo libro “Un pensiero che mi spaventa…” e la sua opinione secondo cui l’educazione civica non viene più insegnata nelle aule scolastiche, il che danneggia il Paese. Lo si sente dire che la mancanza di una base civica significa che “non abbiamo idea di chi diavolo siamo”. In un altro video Condiviso online da questo segmento di domande e risposte.

“E se non la riavremo indietro presto, moriremo tutti”, ha continuato Dreyfus. “Assicurati che i tuoi figli non siano l’ultima generazione di americani. Sai esattamente di cosa sto parlando.”

La Cabot ha inviato un’e-mail di scuse in cui affermava di non sostenere il punto di vista dell’attore, che ha anche recitato in “Incontri ravvicinati del terzo tipo”, “American Graffiti” e “The Goodbye Girl”, una performance in cui ha vinto un premio premio. L’amministratore delegato della sede non ha risposto immediatamente alle e-mail martedì e non è stato possibile contattare un rappresentante Dreyfus.

“Siamo profondamente dispiaciuti che i commenti del signor Dreyfus durante l’evento non siano stati in linea con i valori di inclusività e rispetto che sosteniamo al Cabot. Comprendiamo che le sue osservazioni siano state offensive e offensive per molti membri della nostra comunità, e per questo motivo , ci scusiamo sinceramente”, afferma la dichiarazione di Cabot. Contattato dalla CNN PS News ha chiesto ulteriori commenti ma non ha ricevuto una risposta immediata.

Dreyfus è stato criticato l’anno scorso per i suoi commenti in un’intervista Programma PBS “Firing Line con Margaret Hoover”, dove ha discusso delle nuove iniziative di inclusione degli Academy Awards. Annunciato inizialmente nel 2020 e implementato agli Academy Awards di quest’anno, Lo ha detto l’Accademia Stava stabilendo una serie di criteri di ammissibilità per i contendenti al miglior film per “incoraggiare una rappresentanza più equa dentro e fuori dallo schermo”.

“Mi fanno vomitare”, ha detto Dreyfus quando gli è stato chiesto cosa pensasse dei requisiti di ammissibilità. “Perché questa è una forma d’arte. È anche una forma di commercio e fa soldi. Ma è arte. E nessuno dovrebbe dirmi come artista che devo cedere all’ultima e più grande idea di ciò che la moralità e cosa stiamo rischiando? Stiamo davvero rischiando di ferire i sentimenti delle persone No.” Potete legiferare in merito?

“Riguarda il fatto che 50 anni fa, senza dirlo a nessuno, hanno tolto l’educazione civica dai programmi di studio in tutte le scuole pubbliche d’America, il che significa che non sappiamo chi diavolo siamo”, ha detto Dreyfus del lavoro. “E se non lo recuperiamo presto, moriremo tutti. Assicurati che i tuoi figli non siano l’ultima generazione di americani. E sai esattamente di cosa sto parlando.”

READ  Sottile ma sexy - si abbina persino al tappeto... perché l'elegante champagne è stato il brindisi degli Oscar