Maggio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

L’Artemis II chiamerà casa dalla luna usando i laser

L’Artemis II chiamerà casa dalla luna usando i laser

[NASA] Gli astronauti testeranno Sistema di comunicazione ottica Orion Artemis II (O2O) Per inviare video HD 4K in diretta sulla Terra dalla Luna. Il sistema supporterà anche immagini, suoni, canali di controllo e consegna di dati scientifici migliorati.

A bordo di Orion, la stazione spaziale include un modulo ottico, un modem e un sistema di controllo. L’unità ottica presenta un telescopio da quattro pollici su una montatura biassiale. Il modem modula le informazioni digitali sui raggi laser per la trasmissione alla Terra e demodula i dati dai raggi laser ricevuti dalla Terra. Il sistema di controllo interagisce con i sistemi avionici di bordo di Orin per controllare e puntare il telescopio per le comunicazioni.

Sulla Terra, strutture tra cui JPL e il complesso White Sands manterranno collegamenti di comunicazione ottica a banda larga con Orion. Le informazioni ricevute da Orion saranno trasmesse alle operazioni della missione, agli scienziati e ai ricercatori.

Agenzia della NASA Display relè di comunicazione laser (LCRD) Mostra i vantaggi delle comunicazioni ottiche. Tradizionalmente, le missioni si sono affidate alle comunicazioni radio, ma una tecnologia migliorata servirà meglio le missioni spaziali che generano e raccolgono quantità crescenti di dati. Le soluzioni di comunicazione ottica possono fornire da 10 a 100 volte la larghezza di banda dei sistemi RF. Altri miglioramenti possono includere maggiori distanze di collegamento, maggiore efficienza, minori interferenze, maggiore sicurezza e dimensioni e peso ridotti. La nostra breve storia delle comunicazioni ottiche dimostra molti di questi vantaggi.