Maggio 27, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La NCAA ha proposto modifiche alle regole del calcio che includono revisioni delle chiamate mirate del secondo tempo, giocatori che fingono infortuni

La NCAA ha proposto modifiche alle regole del calcio che includono revisioni delle chiamate mirate del secondo tempo, giocatori che fingono infortuni

Il Comitato per le regole del calcio NCAA ha annunciato venerdì che la modifica delle regole proposta consentirebbe alle conferenze di riprendere i falli sul bersaglio chiamati nella seconda metà delle partite per evitare la penalità della staffetta di essere eliminati nella prima metà della partita successiva.

Il comitato, che ha iniziato la riunione mercoledì, ha proposto un processo di segnalazione e indagine per affrontare le squadre a cui è stata concessa una sospensione dell’infortunio quando un giocatore ha simulato l’infortunio. Se il Comitato di supervisione delle regole di gioco approva le modifiche alle regole nella riunione del 20 aprile, le nuove regole entreranno in vigore in questa stagione.

Se il team ritiene che la chiamata al targeting fosse falsa, la sua conferenza sarà autorizzata a presentare una richiesta a Steve Shaw, il coordinatore nazionale della NCAA per i funzionari, per la revisione. Se è evidente che il giocatore è stato penalizzato in modo errato, la chiamata verrà annullata e il giocatore verrà assolto nel primo tempo della partita successiva.

“Se l’anno scorso fosse indicativo, sarebbero solo poche chiamate”, ha detto Shaw, “ma anche se sono solo poche, se uno studente-atleta deve assistere a una partita in una situazione in cui ha sbagliato, dovremmo correggilo se possiamo.

Ogni errore di targeting viene effettivamente esaminato dal replay e, poiché non esistono “situazioni”, gli amministratori devono confermare o annullare tutti gli aspetti dell’errore di targeting. La media per lo sport attualmente mira a un fallo ogni cinque partite, ha detto Shaw.

“Non tutti gli allenatori sono arrabbiati per il licenziamento del loro uomo”, ha detto l’allenatore della Stanford David Shaw, presidente della NCAA Football Laws Committee. “Questo è davvero un processo per assicurarci di farlo bene. Questa è stata la forza trainante che abbiamo avuto negli ultimi due anni quando si tratta di prendere di mira, e sta davvero assicurandoci di farlo bene, di avere sanzioni per coloro che prendono di mira, ma anche meccanismi per assicurarci di vedere tutti gli indicatori di targeting e di darci l’opportunità di correggere un potenziale errore”.

READ  La relazione tra Aaron Rodgers e Brian Gutkunst potrebbe deteriorarsi di nuovo

Steve Shaw ha detto che il comitato delle regole ha dedicato più tempo a parlare di infortuni dei giocatori “che di qualsiasi altro problema nel nostro gioco”. Attualmente, durante il periodo di infortunio, il rispettivo giocatore deve sedersi per giocare una volta.

Il gruppo ha preso in considerazione diverse soluzioni di gioco, incluso l’allungamento della quantità di tempo che un giocatore infortunato deve perdere dopo un timeout, ma non è stato in grado di trovare una soluzione “completamente adeguata”. Invece, la regola proposta darebbe alla scuola o alla conferenza la possibilità di contattare Shaw per facilitare la revisione del video. Eventuali sanzioni comminate sono a carico dell’ufficio congressuale o della scuola interessata.

“Vorrei vedere che ci sono sanzioni dure per le persone che allenano cose non etiche nel gioco”, ha detto Shaw di Stanford. “Questo non è etico e i singoli allenatori sono stati severamente sanzionati in passato. Mi piacerebbe vedere che la situazione si intensifichi”.

Il comitato ha anche proposto una regola che consentiva solo di bloccare l’area della vita da uomini eterosessuali e una schiena ferma all’interno della zona di contrasto. Steve Shaw ha detto che è stato “un grande cambiamento per la sicurezza dei giocatori”.

“Possiamo vedere dai nostri dati sugli infortuni che quando abbiamo apportato modifiche e ridotto il blocco sotto la vita, specialmente in campo aperto, abbiamo ridotto gli infortuni al ginocchio e alla parte inferiore del corpo”, ha detto Shaw. “Adoriamo la tendenza, quindi quest’anno stiamo apportando un grande cambiamento per calafatare sotto la vita”.