Maggio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La NASA interrompe il progetto di rifornimento satellitare OSAM-1 guidato da Maxar

La NASA interrompe il progetto di rifornimento satellitare OSAM-1 guidato da Maxar

“Le continue sfide tecniche, di costo e di pianificazione, e l'evoluzione della comunità più ampia dal rifornimento di veicoli spaziali non equipaggiati, hanno portato alla mancanza di un partner impegnato”, ha osservato la NASA in una nota.

“Anche se siamo delusi dalla decisione di interrompere il programma, ci impegniamo a supportare la NASA nel perseguire potenziali nuove partnership o usi alternativi per l'hardware mentre il processo di spegnimento sarà completato”, ha detto il portavoce di Maxar Space Systems Eric Glass in una dichiarazione alla CNBC .

La NASA non ha risposto alla richiesta della CNBC di commentare quanti dipendenti sarebbero colpiti dalla cancellazione dell'OSAM-1.

La società di private equity Advent International ha acquisito Maxar nel maggio 2023 prima di dividerla in due società: Maxar Intelligence, che si concentra su immagini e analisi satellitari, e Maxar Space Systems, che si concentra sulla produzione di veicoli spaziali.

Il Goddard Space Flight Center della NASA nel Maryland stava guidando il lavoro su OSAM-1 e Maxar Space Systems era l'appaltatore principale del progetto nell'ambito di molteplici accordi. OSAM-1 è in sviluppo dal 2015, con l'obiettivo di attraccare in orbita con il satellite Landsat 7 di proprietà statunitense, riparare il vecchio veicolo spaziale e rifornirlo di carburante per prolungarne la vita.

Ma OSAM-1 è in ritardo di anni rispetto al programma, mentre il costo del programma per la NASA è aumentato vertiginosamente. Nella puntura Rapporto di ottobreL'ispettore generale della NASA ha scoperto “che gli aumenti dei costi del progetto e i ritardi nella pianificazione erano principalmente dovuti alle scarse prestazioni del Maxar”, sottolineando che anche il Goddard Center dell'agenzia ha sofferto di parti chiave dello sviluppo.

READ  Aggiornamento missione Artemis I Moon, torcia lunare, successo CAPSTONE

“I funzionari della NASA e della Maxar hanno riconosciuto che Maxar ha sottovalutato la portata e la complessità del lavoro, non aveva una piena comprensione dei requisiti tecnici della NASA e non aveva le competenze necessarie”, ha affermato l'ispettore generale della NASA nel suo rapporto, dopo un audit durato un anno.

Il revisore dell'agenzia ha osservato che OSAM-1 probabilmente “supererà il suo prezzo attuale di 2,05 miliardi di dollari e la data di lancio di dicembre 2026”, che era già sei anni in ritardo rispetto al programma. L'azienda “non trae più beneficio dal suo lavoro su OSAM-1”, osserva il rapporto, citando i rappresentanti di Maxar, e, dal punto di vista della NASA, non sembra più essere “una priorità assoluta per Maxar in termini di qualità dei suoi dipendenti”. “

La cancellazione dell'OSAM-1 da parte della NASA arriva mesi dopo Maxar ha fornito segmenti chiave Dalla navicella spaziale a Goddard nel Maryland, ma altre parti fondamentali non sono ancora state completate.

La manutenzione dei satelliti è un sottosettore emergente dell'industria spaziale che solo di recente ha iniziato a dimostrarsi vincente, e le missioni di espansione di Northrop Grumman rappresentano uno dei primi sforzi.