Maggio 20, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La FCC multa i principali operatori wireless statunitensi per la vendita di dati sulla posizione dei clienti – Krebs on Security

La FCC multa i principali operatori wireless statunitensi per la vendita di dati sulla posizione dei clienti – Krebs on Security

IL Commissione federale per le comunicazioni degli Stati Uniti La FCC ha imposto oggi multe per un totale di quasi 200 milioni di dollari ai quattro principali vettori, compresi AT&T, Sprint, T-Mobile E Verizon – Condividere illegalmente l'accesso alle informazioni sulla posizione dei clienti senza consenso.

Le multe rappresentano il culmine di un'indagine durata più di quattro anni sulle azioni dei principali vettori. Nel febbraio 2020, la FCC ha notificato a tutti e quattro i provider wireless che le loro pratiche di condivisione dell’accesso ai dati sulla posizione dei clienti probabilmente violavano la legge.

La FCC ha affermato di aver scoperto che ciascuno degli operatori ha venduto l'accesso alle informazioni sulla posizione dei propri clienti ad “aggregatori”, che poi rivendono l'accesso alle informazioni a fornitori di servizi basati sulla posizione di terze parti.

“In tal modo, ciascun vettore ha tentato di scaricare i propri obblighi di ottenere il consenso del cliente sui destinatari delle informazioni sulla posizione, il che in molti casi significava che non veniva ottenuto un valido consenso del cliente.” Dichiarazione FCC Su legge l'opera. “Questo fallimento iniziale è stato esacerbato quando i vettori, rendendosi conto che le loro misure di salvaguardia erano inefficaci, hanno continuato a vendere l'accesso alle informazioni sulla posizione senza adottare misure ragionevoli per proteggerle da accessi non autorizzati.”

Commissione federale per le comunicazioni (FCC). Risultati contro AT&TAd esempio, mostra che AT&T ha venduto i dati sulla posizione dei clienti direttamente o indirettamente ad almeno 88 entità terze. Commissione Federale delle Comunicazioni è stato trovato Verizon ha venduto l'accesso ai dati sulla posizione dei clienti (direttamente o indirettamente) a 67 entità terze. I dati sulla posizione dei clienti Sprint sono arrivati ​​a 86 terzi e a 75 terzi nel caso dei clienti T-Mobile.

READ  Starbucks ha licenziato un dipendente del sindacato

Il comitato ha detto che ha preso provvedimenti successivamente Il senatore Ron Wyden (disegno.) Invia una lettera alla FCC. Dettagli su come veniva chiamata l'azienda Tecnologie sicure Venderebbe i dati sulla posizione dei clienti di quasi tutti i principali fornitori di servizi di telefonia mobile alle forze dell'ordine.

Nello stesso mese, KrebsOnSecurity ha pubblicato la notizia che Il sito è intelligente – un aggregatore di dati che funziona con i principali operatori wireless – aveva una demo gratuita e non sicura del suo servizio online di cui chiunque poteva abusare per trovare la posizione esatta di quasi tutti i telefoni cellulari del Nord America.

I vettori hanno promesso di porre fine agli accordi di condivisione dei dati sulla posizione con società terze. Ma nel 2019 è stato segnalato Mostra Vice.com Little Has Changed, che spiega in dettaglio come i giornalisti siano riusciti a localizzare un telefono di prova dopo aver pagato $ 300 a un cacciatore di taglie che ha semplicemente acquistato i dati tramite un servizio di terze parti sconosciuto.

Il senatore Wyden ha detto che nessuno di coloro che hanno sottoscritto un piano cellulare credeva di dare il permesso alla propria compagnia telefonica di vendere una registrazione dettagliata dei propri movimenti a chiunque avesse una carta di credito.

“Mi congratulo con la FCC per aver portato avanti le mie indagini e aver ritenuto queste società responsabili di mettere a rischio la vita e la privacy dei clienti”, ha affermato Wyden in una dichiarazione odierna.

La FCC ha multato Sprint e T-Mobile rispettivamente di 12 milioni di dollari e 80 milioni di dollari. AT&T è stata multata per oltre 57 milioni di dollari, mentre Verizon ha ricevuto una multa di 47 milioni di dollari. Tuttavia, queste multe rappresentano una piccola parte delle entrate annuali di ciascuna compagnia aerea. Ad esempio, i 47 milioni di dollari rappresentano meno dell’1% del fatturato totale dei servizi wireless di Verizon nel 2023, che ammontava a circa 77 miliardi di dollari.

READ  Il Dipartimento di Giustizia fa causa ad Apple per il monopolio dell'iPhone in un caso antitrust storico

Gli importi delle multe variavano perché erano calcolati in parte in base al numero di giorni in cui gli operatori continuavano a condividere i dati sulla posizione di un cliente dopo essere stati informati che ciò era illegale (l'agenzia ha anche preso in considerazione il numero di accordi attivi di condivisione dei dati sulla posizione di terze parti ). La FCC rileva che AT&T e Verizon hanno impiegato più di 320 giorni dopo la pubblicazione dell'articolo del Times per rescindere i loro accordi di condivisione dei dati; T-Mobile ha impiegato 275 giorni; Sprint ha continuato a condividere i dati sulla posizione dei clienti per 386 giorni.

Aggiornato alle 18:25 ET: Ha spiegato che la FCC ha avviato le indagini su richiesta del senatore Wyden.