Giugno 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La Corte elettorale nigeriana conferma la vittoria di Tinubu alla presidenza

La Corte elettorale nigeriana conferma la vittoria di Tinubu alla presidenza

  • Tinubu ha vinto le controverse elezioni presidenziali di febbraio
  • La corte respinge il ricorso presentato da Atiku e Obi
  • Poco entusiasmo del pubblico per Tinubu dopo la scarsa affluenza alle urne
  • Tinubu esorta i suoi rivali a schierarsi dietro il suo governo

ABUJA (Reuters) – La corte elettorale presidenziale della Nigeria ha respinto mercoledì gli appelli dei rivali dell’opposizione contro la vittoria di Paula Tinubu nelle contestate elezioni di febbraio, seguendo un modello osservato negli anni precedenti nel Paese più popoloso dell’Africa.

Nessuna contestazione legale contro i risultati delle elezioni presidenziali ha avuto successo in Nigeria, che è tornata alla democrazia nel 1999 dopo tre decenni di governo militare quasi ininterrotto e ha una storia di frodi elettorali.

Atiku Abubakar del Partito democratico popolare e Peter Obi del Partito laburista, rispettivamente secondo e terzo, avevano chiesto alla corte di annullare le elezioni, lamentando irregolarità.

I cinque giudici della corte si sono alternati nella lettura dei verdetti per più di 11 ore, respingendo punto per punto le istanze individuali di Atiku e Obi.

Il giudice Haruna Tsamani ha affermato che la petizione di Obi era “infondata” e “non è stata presentata alcuna prova affidabile sufficiente” a sostegno delle accuse di illeciti.

Tasmani ha detto che le accuse di brogli elettorali di Atiku erano “estremamente deboli” e ha respinto la sua tesi secondo cui Tinubu non era idoneo a candidarsi alla presidenza.

READ  Le immagini satellitari hanno mostrato che l’Egitto sta costruendo una nuova zona cuscinetto larga più di 2 miglia al confine con Gaza

“Le petizioni vengono respinte”, ha detto Tasmani.

Obi e Atiku, che non erano in tribunale, non sono stati immediatamente raggiunti per un commento. Il Partito dei Lavoratori di Obi ha respinto la sentenza in un comunicato e ha detto che annuncerà i prossimi passi dopo un incontro con gli avvocati.

In una dichiarazione dall’India mentre si prepara a partecipare al vertice del G20, Tinubu ha accolto con favore la sentenza della corte e ha esortato i suoi rivali e i loro sostenitori a sostenere il suo governo.

Gli osservatori dell’UE hanno affermato a giugno che le elezioni sono state segnate da problemi, tra cui fallimenti pratici e mancanza di trasparenza, che hanno portato a un calo della fiducia del pubblico nel processo.

Tuttavia, le elezioni non hanno dato segni di crescita dell’opposizione popolare e Tinubu è stato accettato dalla comunità internazionale come il legittimo leader della Nigeria.

Atiku e Obi possono appellarsi alla Corte Suprema del Paese per ribaltare la sentenza della corte. Qualsiasi ricorso deve essere completato entro 60 giorni dalla data della sentenza del tribunale.

Anche se la sentenza della corte è stata a favore di Tinubu, è improbabile che susciti particolare euforia o slancio per il presidente dopo un’elezione caratterizzata da un’affluenza record, pari al 29%.

E in un Paese di oltre 200 milioni di abitanti, di cui 87 milioni iscritti alle liste elettorali, Tinubu ha ottenuto solo 8,79 milioni di voti, il numero più basso tra tutti i presidenti dal ritorno alla democrazia, il che limita la sua buona volontà.

Report aggiuntivi di Felix Onuah, scritti di McDonald-Dzirotoy e Estelle Sherbon; Montaggio di Allison Williams, Bill Berkrot e Timothy Gardner

READ  L'agente dell'immigrazione indiano Brijesh Mishra è stato arrestato in Canada e deve affrontare l'accusa per lo scandalo delle false lettere di ammissione all'università

I nostri standard: Principi di fiducia per Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda