Giugno 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

JetBlue si aspetta una mossa degli Stati Uniti per bloccare una fusione con Spirit

JetBlue si aspetta una mossa degli Stati Uniti per bloccare una fusione con Spirit

JetBlue Airways ha detto lunedì che vede una “alta probabilità” che il Dipartimento di Giustizia farà causa alla compagnia questa settimana per la sua acquisizione pianificata di Spirit Airlines. L’accordo da 3,8 miliardi di dollari potrebbe creare un nuovo concorrente per i quattro vettori dominanti del paese, ma contribuirebbe anche al consolidamento del settore.

JetBlue ha affermato di essersi preparata da tempo per una simile causa e che il suo programma per la chiusura dell’accordo non è cambiato, a condizione che superi un’attesa sfida giudiziaria.

“Riteniamo che questa settimana ci sia un potenziale significativo per un reclamo del DOJ e lo abbiamo sempre preso in considerazione nel nostro programma per chiudere l’accordo nella prima metà del 2024”, ha affermato la società.

I critici dell’accordo affermano che rimuovere Spirit dal mercato ridurrebbe la concorrenza e darebbe ulteriore impulso a un’industria già concentrata. Mentre JetBlue è noto per i suoi prezzi convenienti, Spirit offre tariffe ancora più basse, addebitando extra per qualsiasi cosa, dalla stampa delle carte d’imbarco presso i chioschi aeroportuali alla preselezione dei posti. A seguito dell’accordo, JetBlue riconfigurerà l’aereo densamente imballato di Spirit, rimuovendo i sedili, aumentando lo spazio per le gambe e adeguando l’economia di ogni volo.

Secondo due persone che hanno familiarità con i piani del Dipartimento di Giustizia, una causa del governo affermerà che dopo aver rimosso i posti dagli aerei Spirit, la compagnia aerea combinata non sarà in grado di aumentare le entrate per passeggero senza aumentare le tariffe.

L’acquisto di Soul consentirà a JetBlue di accelerare i suoi piani di crescita. Oggi JetBlue controlla oltre il 5% del mercato delle compagnie aeree statunitensi. Dopo l’acquisizione, avrà una quota del 10%, diventando così la quinta compagnia aerea più grande del paese. United Airlines, la quarta compagnia aerea più grande, detiene una quota di mercato del 15%. Southwest Airlines, Delta Airlines e American Airlines possiedono ciascuna oltre il 17% delle azioni.

READ  Ecco le aziende che quest'anno hanno licenziato i dipendenti

“La combinazione di JetBlue e Spirit le consente di creare un avvincente concorrente nazionale per queste compagnie aeree dominanti”. JetBlue ha detto In un comunicato stampa rilasciato lunedì descrive alcuni dei suoi argomenti a favore dell’accordo.

Ha affermato che l’acquisizione andrebbe a vantaggio dei consumatori e sconvolgerebbe il settore, consentendo a JetBlue di portare tariffe più basse in nuovi mercati e costringendo le grandi compagnie aeree ad adeguarsi alle loro tariffe più basse. JetBlue ha anche affermato di essersi impegnata a cedere alcune delle partecipazioni di Spirit in mercati come Boston, New York e Fort Lauderdale, in Florida, dove la compagnia aerea combinata avrà una presenza enorme.

Ma le due persone che hanno familiarità con i piani del Dipartimento di Giustizia hanno affermato che la causa affermerebbe che non vi è alcuna garanzia che altre compagnie aeree, con strutture di costo diverse da Spirit, prendano gli slot Spirit che JetBlue potrebbe offrire.

Oltre al Dipartimento di Giustizia, anche il Dipartimento dei Trasporti potrebbe ostacolare l’accordo bloccando il trasferimento dei certificati operativi, hanno sostenuto gli oppositori della vendita.

Dopo aver annunciato che lunedì era prevista una mossa federale per bloccare l’acquisizione, le azioni di Spirit sono scese di oltre l’8%. Le azioni JetBlue sono aumentate di circa l’1%.

I sindacati che rappresentano i lavoratori di entrambe le società sono divisi sull’opportunità di procedere alla fusione. Il mese scorso, la Flight Attendants Association-CWA, che rappresenta i 5.600 assistenti di volo di Spirit, ha scritto al procuratore generale Merrick P. Garland e al segretario ai trasporti Pete Buttigieg per esprimere sostegno all’accordo.

“La fusione JetBlue-Spirit aiuterà a correggere le condizioni nel settore con miglioramenti visibili e protezioni dei lavoratori insieme a una maggiore concorrenza a vantaggio sia dei lavoratori che dei consumatori”, ha affermato nella lettera il presidente del sindacato Sarah Nelson. “Questo è anti-fusione, fusione”.

READ  Prende di mira le udienze della CFPB House su accuse indesiderate

In una lettera separata, il presidente del sindacato dei lavoratori dei trasporti, che rappresenta 6.800 assistenti di volo JetBlue, ha chiesto a Garland e Buttigieg di bloccare l’acquisizione, sostenendo che violava le leggi antitrust e minava la concorrenza e i lavoratori.

In una lettera di settembre, la senatrice Elizabeth Warren, una democratica del Massachusetts, ha chiesto a Buttigieg di utilizzare i poteri “storicamente sottoutilizzati” del suo dipartimento per intervenire.

JetBlue è inoltre in attesa dell’esito di una causa antitrust intentata dal Dipartimento di Giustizia in merito alla partnership della compagnia aerea con American a Boston e New York. Un giudice federale di Boston dovrebbe emettere presto una decisione in questo caso.

Lauren Hirsch Contribuire alla redazione dei report.