Dicembre 3, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Intervista a Emmanuel Jolie, Direttore dello sviluppo Francia / Italia Cruiseline.com

Dopo 15 anni come Royal Sales Manager per la Royal Caribbean Company, Emmanuel Jolie continua la sua carriera come Direttore dello sviluppo delle linee di crociera, dall’altra parte delle navi. Vivendo ancora a Barcellona, ​​ora rappresenta i marchi Royal Caribbean International, Celebrity Cruise e Asmara per la Francia e l’Italia.

Come vede finora la situazione del mercato?

Dopo il catastrofico anno 2020, che ha registrato un calo dell’82% dell’attività di viaggio globale, siamo già alla fine del 2021 con attività pari al 50% del 2019. La ripresa è stata graduale con un’accelerazione quest’anno. Significativamente dall’autunno, era il 60% dell’equivalente prima della crisi di ottobre. Va anche notato che prima di ristabilire tabelle di prezzi realistiche, tutte le aziende fanno sforzi significativi sul prezzo per riconquistare quote di mercato e riportare clienti fedeli.

Cosa resta dell’incredulità che ha toccato il mondo dei viaggi dopo i primi episodi dell’epidemia ampiamente pubblicizzata e del carcere?

In realtà eravamo nell’occhio dell’uragano e alcune scene orribili non potevano fermare la nave sulle navi isolate. La reazione di tutti gli armatori è quella di porre i più completi e rigorosi protocolli di igiene e di comunicarli ampiamente.

Questa connessione non contraddice la ricerca del piacere sulla nave?

Sono appena tornato dalla nave e posso attestare l’umore dei passeggeri. È vero che le procedure prima dell’imbarco sono molto difficili e molto ristrette per controllare lo stato di salute dei passeggeri. Ma una volta a bordo, il viaggio si svolge come prima, con altre due notevoli eccezioni: indossare la mascherina nelle aree comuni, ma tutti la usano più o meno nella vita quotidiana; E condurre escursioni in spiaggia in alcuni paesi come l’Italia. Quest’ultimo impone la nozione di “escursioni in bolla”, in cui i clienti si trovano in una bolla che non può sfuggire individualmente come prima. Questa è l’unica restrizione che mi preoccupa di più, e ci aspettiamo che venga rimossa la prossima primavera se tutto va bene. Questo concetto vale solo per l’Italia in Europa. Né Franோois né i Caraibi lo hanno implementato.

La spedizione è stata gravemente colpita, ma gli ordini e le consegne di spedizione non sono diminuiti, e le aziende che rappresenti?

La buona notizia della crisi è, infatti, che la redditività finanziaria delle grandi società è in aumento, anche se l’onere del debito aumenta in modo significativo. Per quanto ne so, nessuno degli ordini di spedizione è stato annullato e la consegna continua. Secondo la Royal Caribbean Company, la Wonder of the Seas inizierà a navigare nel Mediterraneo la prossima primavera, oltre che al di là della Celebrity Company. Entrambe le navi sono state costruite in Francia e il “tocco francese” è evidente in molti aspetti, con lo chef Daniel Paul, lo chef, che supervisiona i menu per le celebrità, in un abito progettato dal gabinetto francese Join / Monco. Al di là. Stiamo per lanciare una campagna di buzz attorno al concetto di “Made in France” per incoraggiare queste due navi da consegnare alle agenzie di viaggio.

Stai lasciando due mastodonti in viaggio in Europa troppo lontano?

Infatti, Costa e MSC sono in gran parte leader del mercato francese, ma Royal Caribbean è sempre stata una sfida con una quota di mercato superiore al 5%. Le due imbarcazioni eccezionali che entrano nelle acque europee dovrebbero poter scavare più in profondità per avvicinarsi all’8%.

Quali azioni prevedi di intraprendere?

Per promuovere il business nelle agenzie, disponiamo di una struttura completamente dedicata di esperti locali che sono i portavoce delle agenzie. Abbiamo già la campagna “Sea Days” fino all’8 novembre, con commissioni bonus fino al 10% su ogni vendita e vantaggi aggiuntivi per i clienti. Allo stesso modo, manteniamo il piano “Naviga in pace” per dare fiducia ai clienti o ripristinare la fiducia, consentendo di annullare o posticipare il viaggio gratuitamente fino a 48 ore prima della partenza. Offriamo la flessibilità per aumentare le vendite e abbattere le barriere esistenti.

Verrà fornito con una formazione aggiuntiva per la distribuzione?

Dopo un intervallo di circa 18 mesi, ci siamo resi conto che avevamo bisogno di rinfrescare la nostra conoscenza di navi, itinerari, prodotti e argomenti per la nostra differenza. Negli ultimi sei mesi abbiamo implementato un’ampia gamma di corsi di formazione e webinar, il cui calendario è costantemente comunicato agli agenti di viaggio attraverso le nostre newsletter. Accelereremo questo progetto a livello di marchio per stimolare la prossima stagione. Abbiamo 8 navi Royal Caribbean e 7 Celebrity Cruise nel Mediterraneo, il che è abbastanza eccezionale in termini di capacità di vendita.