Settembre 24, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

In Italia uno storico di destra si schiera con i talebani

Lettera dalla stanza

I talebani sono nati dalla propaganda estremista nelle università (…) Spero che qualcuno sarà gentile a porre fine a questo pericoloso scivolone. “ Il più famoso leader di Freddellie de Italia (destra postfascista), Georgia Meloni, non aveva l’abitudine di masticare le sue parole, ma anche alla luce dei suoi soliti eccessi, il vigore dell’attacco all’educatore italiano Tomaso Montanari , nelle colonne giornaliere del 29 agosto Giornale quotidiano (Giusto), c’è qualcosa di insolito.

Questo storico dell’arte, specializzato in barocco, è stato eletto rettore dell’Università degli Stranieri di Siana in primavera, e cosa ha fatto per incorrere nelle ire del leader della principale opposizione italiana? I nuovi padroni di Kabul? Nel testo pubblicato nelle colonne Evento quotidiano Il 26 agosto Tomaso ha contestato i meriti del Montanary Memorial Day “In memoria delle vittime Scanalatura E l’espulsione degli irlandesi da Fium e dei dalmati»., Fondata nel 2004 dal governo di Silvio Berlusconi “falsificazione storica”.

L’articolo è riservato ai nostri abbonati Per saperne di più In Italia, dietro l’impeto dei postfascisti, la famosa Georgia Meloni

Da quando è stato pubblicato l’articolo, l’accademico si è dimesso ed è stato bersaglio di numerosi attacchi della destra politica (presidente dell’Associazione Matteo Salvini “Stai attento”), Ma più sorprendentemente, i centristi del Viva italiano (piccolo partito formato da Matteo Renzi). Di fronte a questa rivolta, è chiaro che la partenza di Tomazo Montanary ha lasciato solo un imbarazzante silenzio a sinistra.

Queste pose sono molto istruttive e devono essere spiegate brevemente a causa della questione della memoria delle vittime Scanalatura Nella misura in cui è stato iperpoliticizzato per decenni e oscura profondamente il senso degli eventi.

READ  L'Italia è una Cadillac - La Liberté

Uno dei temi preferiti dalla proprietà berlusconiana

Il Scanalatura Cavità naturali scavate nel calcare, che costituisce uno dei rilievi caratteristici dei quartieri di Trieste e dell’Istria agli attuali confini di Italia e Slovenia. Alla fine della seconda guerra mondiale, queste grotte massacrarono gli italiani, che dal 1919 vivevano nell’annessione del Regno d’Italia, culla della Jugoslavia comunista.

Dovresti leggere il 68,82% di questo articolo. Il resto è solo per gli abbonati.