Dicembre 3, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

In Italia, il successore del presidente Matterella si diletta nella “stampa dietro le quinte”.

Lettera da Roma

C’è un tipo di giornale italiano che negli ultimi anni ha goduto di una fortuna senza pari: il giornalismo Sfondo (In francese: dietro le quinte). Lo scopo di questo tipo di articoli è quello di recuperare quanto più possibile delle trattative che vi si svolgono, nei luoghi di autorità. Per mettere insieme questo tipo di storia, va tutto bene: le citazioni anonime non sono vietate per fare un piccolo ricamo se non si sa esattamente come si svolgono la regola e gli eventi … un titolo un po’ glamour et voilà.

Naturalmente, il Sfondo Infatti la stampa non si conforma ai canoni insegnati nelle scuole. A volte, inoltre, si sembra più vicini al romanzo che all’analisi politica. Ma i suoi migliori autori danno l’impressione di conoscere nel dettaglio le transazioni più segrete e, nel peggiore dei casi, questo tipo di lettura non provoca noia, anche se risulta essere completamente sbagliata o di parte.

Questo tipo di giornalismo politico molto controverso ha raggiunto il picco nel 2018-2019, durante il primo governo Conte. Abbinato al Movimento 5 Stelle di Luigi de Mayo (anti-organizzazione) e alla Lega di Matteo Salvini (a destra), questo dirigente ha avuto come caratteristiche principali la sua inesperienza e la comunicazione frenetica. Più volte al giorno sui social, i due vicepresidenti del gruppo hanno moltiplicato le interviste su tutti i media, “on” e “off”, e i loro consiglieri non hanno fatto eccezione. Secondo le comunicazioni del presidente del gruppo, è stato presentato in modo incomparabile da Rocco Casalino, ex candidato per un reality show.

Comunicazione razionale

A due anni dalla fine di questa strana esperienza, il cambiamento non può essere troppo radicale: il governo Drake è caratterizzato da una comunicazione precisa e discriminatoria. Nel sistema messo a punto dall’ex capo della Banca centrale europea, i leader di partito sono lasciati a una buona distanza dal cuore del potere, e ogni discorso è misurato. Pertanto, chi parla di più dal microfono è meno familiare.

READ  48,8 gradi in Sicilia: record di temperatura e incendi in serie in Italia

Quindi quella sembrava essere l’età dell’oro Sfondo Ben fatto e davvero fatto. Certo, c’erano ancora discussioni dietro le quinte, ma improvvisamente sono diventate inaccessibili. È stato contato senza l’avvicinarsi di un’elezione presidenziale, che dà ai dilettanti la tregua per impegnarsi felicemente nell’allenamento.

Il 65,36% di voi dovrebbe leggere questo articolo. Il resto è solo per gli abbonati.