Aprile 16, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il SoC del segmento premium ottiene il core della CPU Cortex-X

Il SoC del segmento premium ottiene il core della CPU Cortex-X

Dopo il ciclo del prodotto 2021/2022 è stato un po’ di piùNidificazione Di quanto Qualcomm avrebbe voluto, il 2023 è stato un anno molto più chiaro per il prolifico fornitore di SoC e modem cellulari. Dopo aver lanciato la prima parte della loro famiglia Gen 2 all’inizio di quest’anno con l’ammiraglia Snapdragon 8 Gen 2, l’azienda è pronta a passare alla fase successiva della sua famiglia di prodotti con lo Snapdragon 7+ Gen 2. Prende di mira quello che ora è il ” segmento di mercato premium”. Il tradizionale fiore all’occhiello di Qualcomm da $ 400 a $ 600, che si concentra su funzionalità di livello di punta con prestazioni e costi più modesti, per Snapdragon 7+ Gen 2, Qualcomm mira a fornire un significativo aumento delle prestazioni alla piattaforma.

Posizionato come il successore dello Snapdragon 7 Gen 1 dello scorso anno, l’iterazione di quest’anno dello Snapdragon 7 è, in generale, focalizzata più sul miglioramento delle prestazioni che sull’aggiunta di funzionalità. Mentre la prima parte dello scorso anno ha aggiunto il supporto mmWave e nuove architetture CPU e GPU, in particolare i core CPU Armv9, quest’anno ci sono solo alcune nuove funzionalità. Invece, è ciò che Qualcomm sta pubblicizzando come uno dei più grandi potenziatori di prestazioni di sempre per la famiglia Snapdragon 7. Ciò è reso possibile in gran parte dal passaggio molto gradito dal processo a 4 nm di Samsung al processo a 4 nm di TSMC, invertendo il passaggio che Qualcomm ha fatto per ultimo anno per il suo segmento Snapdragon 8+ Gen 1 di metà ciclo ben accolto.

Un’altra novità di quest’anno, Qualcomm sta dando suggerimenti che questa non sarà l’unica parte dello Snapdragon 7 Gen 2 che vedremo quest’anno, contro la decisione di lanciare la prima parte della Gen 2 come versione 7+ invece che 7. In breve , il lancio della parte Snapdragon 7+ lascia il campo a Qualcomm per lanciare successivamente la parte Vanilla Snapdragon 7. Certo, Qualcomm non sta annunciando esplicitamente alcuna parte del genere ora, ma ci sono pochi motivi per lanciare prima il 7+ a meno che non abbiano piani per qualcosa di seguito; Altrimenti, avrebbero potuto lanciarlo come uno Snapdragon 7 Gen 1 a 7 bit, che era sempre uno stack a chip singolo.

SoC di classe 7 Qualcomm Snapdragon
SoC Snapdragon 7+ Gen2
(SM7475-AB)
Snapdragon 7 di prima generazione
(SM7450-AB)
processore 1x Cortex-X2
a 2,91 GHz

3x Cortex-A710
a 2,49 GHz

4x Cortex-A510
a 1,8 GHz

1x Cortex-A710
a 2,4 GHz

3x Cortex-A710
a 2,36 GHz

4x Cortex-A510
a 1,8 GHz

GPU Adreno Adreno
DSP/NPU Esagonale Esagonale
memoria
osservatore
2 canali a 16 bit

LPDDR5 a 3200 MHz / 25,6 Gb/s

2 canali a 16 bit

LPDDR5 a 3200 MHz / 25,6 Gb/s

isp/fotocamera ISP a tre spettri a 18 bit

1x 200MP o 108MP con ZSL
O
64 + 36 MP con ZSL
O
3 x 32 MP con ZSL

Video HDR 4K e acquisizione continua da 64 MP

ISP a tre spettri a 14 bit

1x 200MP o 84MP con ZSL
O
64 + 20 MP con ZSL
O
3 x 25 MP con ZSL

Video HDR 4K e acquisizione continua da 64 MP

crittografia /
Decodificare
4K60 H.265 a 10 bit

Dolby Vision, HDR10+, HDR10, HLG

Registrazione al rallentatore 1080p240

4K30 H.265 a 10 bit

Dolby Vision, HDR10+, HDR10, HLG

Registrazione al rallentatore 720p480

Modem integrato X62 integrato

(5G NR Sub-6 + mmWave)
DL = 4400 Mbps
Doppia SIM 5G/4G (DSDA)

X62 integrato

(5G NR Sub-6 + mmWave)
DL = 4400 Mbps

Cacciavite. pratico TSMC 4nm Samsung 4nm
READ  Le voci abbondano sul lancio "sfuggente" di iPhone 14 di Apple | mela

In termini di organizzazione della CPU, Snapdragon 7+ Gen 2 mantiene la stessa configurazione di core CPU 1+3+4 che abbiamo visto nelle ultime generazioni della famiglia Snapdragon 7. La grande novità qui è che il Prime con prestazioni migliori core ottiene un significativo miglioramento delle prestazioni. , dove Qualcomm sta passando dall’utilizzo di un mid-core leggermente superiore all’utilizzo completo dell’architettura della CPU ad alte prestazioni.

Quindi, per la prima volta in assoluto per una parte di Snapdragon 7, Qualcomm sta sfruttando uno dei core Cortex-X di Arm per il core Prime. Il Cortex-X2 utilizzato qui è tecnicamente il design della generazione precedente di Arm, quindi non calpesterà un core Snapdragon 8 Gen 2 e Cortex-X3. Ma rispetto al core A710 utilizzato nel core core di 7a generazione (e 7+ core intermedi della 2a generazione), il Cortex-X2 rappresenta un miglioramento significativo sia dell’IPC che della velocità di clock. Di conseguenza, la velocità di clock di picco del core Prime è passata da 2,4 GHz a 2,91 GHz, il che complica ulteriormente i guadagni IPC dei core più complessi.

Infine, Qualcomm chiede un miglioramento delle prestazioni della CPU “fino al” 50% per la 7+ Gen 2 rispetto alla 7a Gen 1; Quasi tutto questo proviene dal nuovo core Prime.

Il compromesso è che un aumento così significativo delle prestazioni è veramente accessibile solo per i carichi di lavoro a thread singolo, poiché esiste un solo core Cortex-X2. I tre core (prestazioni) medi sono di nuovo basati su Cortex-A710 e hanno un clock superiore del 2% rispetto a prima. Pertanto, la prima generazione 7+ non vedrà enormi guadagni su carichi di lavoro altamente multi-thread. La migliore efficienza energetica del processo a 4 nm di TSMC dovrebbe dare i suoi frutti, ma alcuni di questi guadagni sono stati investiti nel rendere il Cortex-X2 assetato di energia fattibile dal punto di vista della durata della batteria.

READ  Scarabocchi a sorpresa e uova di Pasqua da cercare

Nel frattempo, il 7+ Gen 2 include anche una GPU Adreno più veloce. Come nel caso delle GPU integrate di Qualcomm ormai da due generazioni, l’azienda non assegna loro un numero di prodotto, per non parlare di rivelare importanti dettagli architettonici, quindi c’è una quantità limitata di dettagli che possiamo condividere. Sulla base del riepilogo delle funzionalità, questo non sembra utilizzare la nuova architettura GPU 8 Gen 2; Quindi sembra che Qualcomm abbia integrato una versione più grande della sua attuale GPU e questo gli ha sicuramente dato un bel boost di clock.

Comunque sia, le prospettive delle prestazioni della GPU per il nuovo SoC sono significative: Qualcomm vanta un enorme miglioramento delle prestazioni di due volte rispetto alla settima generazione della prima, una piattaforma che ha fornito solo il 20% in più rispetto al suo predecessore. Sebbene non siano SoC di alto livello, a Qualcomm piace comunque posizionare la serie Snapdragon 7 come un buon abbinamento per gli smartphone da gioco, specialmente in Cina, quindi non sorprende vedere Qualcomm investire così tanto nelle prestazioni della GPU. .

Infine, Qualcomm sostiene un miglioramento del 13% dell’efficienza energetica rispetto alla settima generazione rispetto alla prima, almeno sulla base di un “uso quotidiano prolungato”. Il passaggio al processo a 4 nm di TSMC dovrebbe dare grandi frutti, come evidenziato dal segmento 8+ Gen 1 dello scorso anno, ma allo stesso tempo è chiaro che Qualcomm ha investito una parte significativa di questi guadagni nel miglioramento delle prestazioni complessive.

Feeding the Dragon è un controller di memoria LPDDR5 a 32 bit (doppio 16 bit). A differenza dello Snapdragon 8 Gen 2, il 7+ Gen 2 non supporta la memoria LPDDR5X più veloce, il che significa che lo status quo prevale per la famiglia Snapdragon 7. In questo caso, ciò significa supporto per velocità di memoria fino a LPDDR5-6400, che corrisponde a 25,6 GB/s secondi di larghezza di banda della memoria. In contrasto con il significativo aumento delle prestazioni di CPU e GPU, ci sarà molta pressione sulla cache di sistema e sulla sottomemoria di Qualcomm per mantenere alimentati i vari blocchi di elaborazione.

A proposito, non sono solo le CPU e le GPU che hanno visto enormi aumenti delle prestazioni. Anche il blocco motore Hexagon DSP/AI di Qualcomm ha ricevuto un significativo aumento delle prestazioni, rivaleggiando con l’aumento di 2 volte della GPU. Qualcomm è stato leggero sui dettagli tecnici qui, ma nel nostro briefing non sono state menzionate funzionalità come INT4 o micro-tiling – due vantaggi chiave del blocco Hexagon di nuova generazione rispetto all’8 Gen 2 – quindi sembra probabile che si tratti di un versione significativamente migliorata del blocco Hexagon utilizzato nella precedente settima generazione.

READ  Svelati LEGO Creator 3-in-1 Summer 2023 Main Street (31141) e Space Roller Coaster (31142)

Un pezzo della tecnologia Snapdragon 8 che arriva allo Snapdragon 7, tuttavia, è il triplo ISP Spectra a 18 bit. Sostituendo il modulo a 14 bit presente nelle generazioni precedenti della piattaforma, il modulo a 18 bit nella 7+ Gen 2 offrirà il supporto per l’acquisizione video HDR a tripla esposizione computazionale, nonché per la fotografia in condizioni di scarsa illuminazione migliorata, che Qualcomm definisce un Funzione Mega Low Light. Il risultato finale è che la seconda generazione del 7+ può acquisire a una risoluzione più elevata quando si utilizza la funzione senza ritardo dell’otturatore e, combinata con la GPU aggiornata, ora può registrare video 4K fino a 60 fps, raddoppiando il limite 4K30 del settima generazione. la prima.

Infine, a completare il pacchetto c’è un duplicato del modem integrato Snapdragon X62 di Qualcomm. Come il SoC dell’anno scorso, questo è un design 16 mmWave + Sub-6 che può raggiungere una velocità di download teorica massima di 4,4 Gbps. Tuttavia, il design di quest’anno presenta una svolta: il supporto Dual-SIM Dual-Active (DSDA), il primo per la piattaforma Snapdragon 7. Entrambe le radio attive sulla generazione 7+ 7+ supportano connessioni 5G e 4G, consentendo agli utenti dual-SIM per utilizzare qualsiasi rete che vogliono fondamentalmente su entrambe le radio. Questa è un’altra caratteristica distintiva, che fino ad ora era limitata alla piattaforma Snapdragon 8 di Qualcomm.

Per la connettività non cellulare, la 7+ Gen 2 utilizza il sistema radio FastConnect 6900. Si tratta di un aggiornamento relativamente modesto rispetto alla precedente radio 6700, che aumenta il supporto Bluetooth alla versione 5.3 del protocollo e aumenta la larghezza di banda di picco del Wi-Fi 6E streaming radio 2×2 a 3,6 Gbps grazie al supporto dual band simultaneo (DBS).

In breve, Snapdragon 7+ Gen 2 arriverà sul mercato molto rapidamente. Secondo Qualcomm, i telefoni che utilizzano il SoC saranno disponibili entro la fine del mese, con Redmi e Realme tra gli OEM in programma per il lancio del nuovo chip.