Ottobre 1, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il rover Mars Perseverance raccoglie campioni ricchi di materia organica presso il cratere Jezero

Il rover Mars Perseverance raccoglie campioni ricchi di materia organica presso il cratere Jezero

il nuovoOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Le ha detto la NASA Perseveranza Mars Rover I campioni di roccia del nucleo sono stati raccolti in un’area che gli scienziati hanno a lungo considerato un ottimo candidato per trovare segni di antica vita microbica.

In un aggiornamento, il team ha affermato che le loro ultime scoperte forniscono maggiori dettagli sull’area, poiché il rover ha prelevato quattro campioni da un antico delta del fiume nel cratere Jezero largo 28 miglia da luglio.

In totale, il rover ha raccolto 12 campioni di roccia mascherati.

Il delta del cratere si è formato circa 3,5 miliardi di anni fa alla confluenza del fiume Marziano e di un lago.

JAMES WEBB TELESCOPE cattura la “tarantola cosmica” in una nuova straordinaria foto

Le rocce sedimentarie delta si sono formate quando particelle di diverse dimensioni si sono depositate nell’ambiente.

Il rover della NASA mette il suo braccio robotico funzionante attorno a uno sperone roccioso chiamato “Skinner Ridge” nel cratere Jezero su Marte. Composto da più immagini, questo mosaico mostra rocce sedimentarie stratificate di fronte a una scogliera nel delta, nonché uno dei siti in cui il rover ha raschiato una macchia circolare per analizzare la formazione rocciosa.
(Crediti: NASA/JPL-Caltech/MSSS.)

Durante la sua prima spedizione scientifica, il rover esplorò il fondo del cratere, trovando rocce ignee.

“Abbiamo scelto il cratere Jezero per la perseveranza da esplorare perché pensavamo che avesse le migliori possibilità di fornire campioni scientificamente eccellenti e ora sappiamo di aver inviato il rover nel posto giusto”, ha affermato Thomas Zurbuchen, amministratore associato della NASA per la scienza a Washington. nella situazione attuale. “Le prime due campagne scientifiche hanno portato a una sorprendente diversità di campioni per il ritorno sulla Terra attraverso la Mars Sample Return Campaign”.

READ  Un buco nero spettrale potrebbe essere stato scoperto dai ricercatori dell'Università della California, a Berkeley

Il delta, con le sue diverse rocce sedimentarie, contrasta magnificamente con le rocce ignee – formate dalla cristallizzazione del magma – scoperte in pavimento della fossaLo scienziato del progetto Perseverance Ken Farley ha dichiarato: “Questa giustapposizione ci fornisce una ricca comprensione della storia geologica dopo la formazione del cratere e una varietà di campioni. Ad esempio, abbiamo trovato arenaria con granelli e rocce. Frammenti generati lontano dal cratere Jezero – e pietra argillosa che contiene composti organici interessanti.”

Il rover Perseverance della NASA ha raccolto campioni di roccia per un possibile futuro ritorno sulla Terra da due luoghi presenti nell'immagine di Marte del cratere Jezero: "Cresta del gatto selvatico" (in basso a sinistra) e "Skinner Ridge" (in alto a destra).

Il rover Perseverance della NASA ha raccolto campioni di roccia per un possibile futuro ritorno sulla Terra da due luoghi visti in questa immagine del cratere Jezero di Marte: “Wildcat Ridge” (in basso a sinistra) e “Skinner Ridge” (in alto a destra).
(Crediti: NASA/JPL-Caltech/ASU/MSSS.)

La tecnologia finanziata dalla NASA aiuta ad alleviare i sintomi delle alghe

Una di queste rocce è “Wildcat Ridge”, che probabilmente si è formata miliardi di anni fa.

La perseveranza ha eroso parte della superficie rocciosa in modo da poter analizzare l’area scansionando gli ambienti abitabili con lo strumento Raman & Luminescence for Organic Materials and Chemicals (SHERLOC).

La NASA ha detto campioni di Sherlock Si scopre che sono caratterizzati da una classe di molecole organiche spazialmente correlate a quelle dei minerali solfati.

Questo mosaico è costituito da più immagini della sonda Marte della NASA e mostra uno sperone roccioso chiamato "Cresta del gatto selvatico" Il rover ha estratto due nuclei rocciosi e ha raschiato una macchia circolare per verificare la composizione della roccia.

Composto da più immagini del rover Mars della NASA, questo mosaico mostra uno sperone roccioso chiamato “Wildcat Ridge”, dove il rover ha scavato un nucleo roccioso e raschiato una macchia circolare per indagare sulla composizione della roccia.
(Crediti: NASA/JPL-Caltech/ASU/MSSS.)

La presenza di molecole organiche, che possono contenere elementi come lo zolfo, è una potenziale biofirma.

READ  La navicella spaziale Marte della NASA scopre uno strano oggetto simile a una corda che si sta diffondendo virale

Mentre Perseverance e Curiosity Mars hanno già trovato prove o materia organica, la scoperta è stata fatta in un’area in cui sedimenti e sali sono stati depositati in un lago in condizioni in cui sarebbe esistita la vita.

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

“In un lontano passato, la sabbia, il fango e i sali che ora compongono l’esemplare di Wildcat Ridge sono stati depositati in condizioni in cui la vita avrebbe prosperato”, ha spiegato Farley. “Il fatto che la materia organica si trovi in ​​tali rocce sedimentarie – note per preservare fossili di vita antica qui sulla Terra – è importante. Tuttavia, per quanto persistenti abbiano i nostri strumenti a bordo, ulteriori inferenze su ciò che è nel campione di Wildcat Ridge dovranno aspettando fino al loro ritorno sulla Terra per uno studio approfondito come parte della campagna di restituzione del campione di Marte dell’agenzia”.