Aprile 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il più grande fondo sovrano del mondo realizza profitti record di 213 miliardi di dollari

Il più grande fondo sovrano del mondo realizza profitti record di 213 miliardi di dollari

Ciò segue una perdita record di 1,64 trilioni di corone per l’intero 2022, che il fondo ha attribuito a condizioni di mercato “altamente insolite” all’epoca.

“Nonostante l’elevata inflazione e le turbolenze geopolitiche, il mercato azionario nel 2023 è stato molto forte, rispetto all’anno debole del 2022”, ha affermato in una nota Nikolai Tangen, CEO di Norges Bank Investment Management.

“I titoli tecnologici in particolare hanno registrato ottimi risultati”, ha aggiunto.

Fondo sovrano norvegese Il più grande del mondoÈ stata fondata negli anni '90 per investire le entrate eccedenti provenienti dal settore petrolifero e del gas del paese. Ad oggi, il fondo ha investito denaro in oltre 8.500 aziende in 70 paesi in tutto il mondo.

L'anno scorso, il dipartimento investimenti della Banca di Norvegia Egli ha detto Il rendimento degli investimenti azionari è stato del 21,3%, il rendimento degli investimenti a reddito fisso è stato del 6,1%, mentre il rendimento degli investimenti in immobili non quotati è stato del -12,4%.

Il fondo ha affermato che l'anno negativo per i suoi investimenti immobiliari non quotati è dovuto agli alti tassi di interesse e al calo della domanda.

Il fondo renderà il 3,7% sugli investimenti in infrastrutture di energia rinnovabile non quotate nel 2023.

Alla fine dello scorso anno, Norges Bank Investment Management ha dichiarato che quasi l’80% del fondo era investito in azioni, il 27,1% in titoli a reddito fisso, l’1,9% in immobili non quotati e lo 0,1% in infrastrutture di energia rinnovabile non quotate.

Alla domanda in una conferenza stampa su quali questioni geopolitiche avrebbero probabilmente avuto un impatto sulle azioni nel 2024, Tangen di Norges Bank Investment Management ha risposto: “Il fatto è che al giorno d’oggi ci sono punti caldi geopolitici in molti posti”.

READ  DTE Energy riduce consapevolmente i blackout del cruscotto?

“Quindi, a quali fattori dovremmo prestare attenzione? Ebbene, la tensione tra America e Cina sta avendo un impatto negativo sulla crescita economica e sul commercio globale. Il fatto che le persone si stiano avvicinando all'estero e spostando la produzione più vicino a casa è una forza inflazionistica, ” Lui continuò.

“Stiamo assistendo all’impatto delle tensioni geopolitiche in Medio Oriente attraverso rotte commerciali più lunghe [and] Costi di spedizione elevati. Quindi questo è negativo. Naturalmente, le situazioni geopolitiche più spaventose sono quelle di cui non sai nulla e che non si sono ancora verificate.”