Giugno 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il ministro degli Esteri tedesco annulla il volo in Australia dopo il “disastro” aereo

Il ministro degli Esteri tedesco annulla il volo in Australia dopo il “disastro” aereo

Ricevi aggiornamenti gratuiti per la Germania

Il ministro degli Esteri tedesco Analina Berbock ha dovuto abbandonare un viaggio in Australia dopo che un vecchio aereo governativo l’ha tradita per la seconda volta.

In un’epopea descritta come un imbarazzo nazionale, il politico verde è costretto a cancellare il volo dopo che l’aeronautica della Luftwaffe non è riuscita a risolvere un problema al flap delle ali di un Airbus di 23 anni.

Scrivendo sulla piattaforma di social media X, Burbock ha affermato che è diventato “logisticamente impossibile” continuare la visita di una settimana, che avrebbe dovuto includere anche soste in Nuova Zelanda e Fiji.

“Questo è più di un fastidio”, ha scritto.

Barbock e la sua delegazione sono rimasti bloccati ad Abu Dhabi lunedì dopo che l’aereo ha dovuto interrompere il volo tre minuti dopo il decollo a causa di un mancato ritiro del lembo dell’ala.

Il ministro ha rifiutato l’opzione di volare su una compagnia aerea commerciale dopo che la Luftwaffe lo ha rassicurato che i problemi erano stati risolti dopo un volo di prova.

Hanno fatto un nuovo tentativo di partire nelle prime ore di martedì mattina. Ma il pilota ha dovuto nuovamente interrompere il volo pochi minuti dopo il decollo quando ha riscontrato lo stesso problema. Per il secondo giorno consecutivo, l’aereo ha dovuto scaricare migliaia di litri di carburante per atterrare in sicurezza ad Abu Dhabi.

Il team di Baerbock ha lavorato tutta la notte per cercare alternative, ma ha concluso che sarebbe stato impossibile far funzionare il software confezionato sui voli commerciali.

READ  Incendi in Alberta: quasi 25.000 persone sono state evacuate nel Canada occidentale mentre gli incendi divampano in tutta la regione tra clima caldo e forti venti

Il suo viaggio annullato sarebbe stata la prima visita di un ministro degli Esteri tedesco in Australia dal 2011, e l’ha descritta come un’importante opportunità per “rafforzare la cooperazione” tra i due Paesi. Burbock ha anche programmato di partecipare a una delle semifinali della Coppa del mondo femminile.

Dopo il secondo fallito decollo, l’aeronautica tedesca ha annunciato che avrebbe accelerato il ritiro di due A340 utilizzati dai ministri, che sarebbero stati dismessi a fine settembre.

I funzionari tedeschi lunedì hanno difeso il servizio fornito dalla flotta diplomatica e dalla squadra delle forze armate tedesche che la mantiene, nonostante una lunga storia di problemi tecnici che hanno afflitto molti viaggi ufficiali.

“L’unità di prontezza aerea della Bundeswehr sta facendo un ottimo lavoro”, ha detto un portavoce del governo federale a Berlino, aggiungendo che l’aereo è stato “mantenuto in modo eccellente”.

Alla domanda sul perché Burbock non potesse utilizzare uno dei tre nuovi A350-900 acquistati dal governo per un costo di 1,2 miliardi di euro – due dei quali sono in servizio – il Ministero della Difesa ha affermato che il vecchio aereo era stato selezionato sulla base di una valutazione della disponibilità. e le esigenze degli altri utenti.

Non è chiaro se gli aerei fossero destinati ad altri funzionari: questa settimana il ministro dello Sviluppo ha visitato la Mauritania e la Nigeria e il cancelliere Olaf Schultz dovrebbe visitare l’Austria.

L’incidente ha suscitato un attacco di ansia nei media tedeschi, con i commentatori che hanno fatto paragoni tra l’incidente “imbarazzante” e la lenta crescita economica del paese, la burocrazia onerosa e i treni in ritardo.

READ  Il Premio Nobel per la Pace è stato assegnato ai difensori dei diritti umani in Ucraina, Russia e Bielorussia

Il quotidiano “Bild” lo ha definito un “disastro” e la rivista di notizie “Der Spiegel” ha affermato che l’idea di un aereo governativo che non potrebbe volare “si adatta a tutto ciò che ho sentito ultimamente sullo stato”.

Viaggia con Berbuck Thorsten Benner, direttore del Global Institute for Public Policy, un think tank con sede a Berlino. “Il viaggio, che è stato perfettamente orchestrato per segnalare l’impegno della Germania nella regione indo-pacifica, si è rivelato la metafora perfetta per chiunque promuova la sua teoria preferita del declino tedesco”, ha detto.

“Il danno reputazionale sia in patria che all’estero causato dalla serie di imbarazzanti disavventure nella flotta governativa è reale”, ha affermato Benner.