Dicembre 3, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il famoso “afgano dagli occhi verdi” del National Geographic espulso in Italia

Roma giovedì (25 novembre) ha annunciato sulla copertina della rivista National Geographic che l’Afghanistan, famoso per i suoi indistruttibili occhi verdi 30 anni fa, era stato deportato in Italia dopo la presa di Kabul da parte dei talebani.

Guarda anche – Afghanistan: le ostetriche esortano i talebani a continuare a lavorare

ioSharfat Kula, di nazionalità afghana, è arrivata a Roma“Dopo il governo italiano”Ha facilitato e snellito la sua trasmissione», fa riferimento al comunicato stampa ufficiale. Sharpat Kula, una giovane donna con gli occhi verdi sollevati da una sciarpa rossa, è diventata famosa nel 1985 dopo l’uscita di una foto scattata dal fotografo Steve McCarthy in un campo profughi afghano in Pakistan. “In pochi secondi, la luce, lo sfondo e l’espressione dei suoi occhi erano a posto.“, Descritto McCarthy nel suo libro”Non pubblicato», Pubblicato in Francia nel 2013.

Una madre di quattro figli senza istruzione dice di essere venuta in Pakistan da orfana, come milioni di afgani fuggiti oltre confine quattro o cinque anni dopo l’invasione sovietica del 1979. Nel 2016, è tornato nel suo paese d’origine, durante il quale sono aumentate le pressioni sui rifugiati afgani affinché lascino il Pakistan.

L’Italia, insieme a Stati Uniti, Turchia, Regno Unito e Germania, è uno dei cinque Paesi maggiormente coinvolti in questo lavoro.Forte supportoMigliaia di afgani sono stati espulsi dalla NATO in Afghanistan dopo il ritiro degli Stati Uniti ad agosto.

READ  Civita di Bagnoreggio, un paese perché è un paese parallelo alla minaccia

Guarda anche – Afghanistan: I talebani inviano una lettera aperta al Congresso Usa lodando “un nuovo capitolo di relazioni positive”.